Politica

Sicurezza, videosorveglianza nelle strade di 80 comuni sardi

Videosorveglianza nei comuni sardi per la sicurezza. Regione, Prefetture e Anci firmano un patto.



La Regione, insieme alle Prefetture della Sardegna e all'Anci, ha sottoscritto l'Atto Aggiuntivo,dedicato ai sistemi tecnologici di videosorveglianza, del Protocollo "Sicurezza integrata" per la promozione e la diffusione della cultura e della legalità siglato il 4 marzo del 2015. In rappresentanza del presidente Francesco Pigliaru ha firmato il documento l'assessore degli Enti locali Cristiano Erriu. Erano presenti, per la sottoscrizione, i prefetti Giuliana Perrotta (Provincia di Cagliari), Giuseppe Marani (Provincia di Sassari), Daniela Parisi (Provincia di Nuoro) e Giuseppe Guetta (Provincia di Oristano), e il presidente dell'Anci Sardegna Emiliano Deiana.

Le finalità. In 80 comuni e in 5 tra Unioni e aggregazioni di Comuni vengono realizzate, grazie ai fondi stanziati dalla Regione e con il coordinamento dell'assessorato degli Affari generali, le reti che daranno vita a un articolato sistema di videosorveglianza.

Videosorveglianza: progetti al via. Molti comuni sono in una fase avanzata di progettazione e stimano di poter completare le opere entro il 2017. La fine dei lavori è prevista entro la metà del 2018. La Regione, nello scorso mese di dicembre, ha trasferito i fondi a 36 amministrazioni. In questi centri, a breve, verranno avviate le gare per gli interventi e nel giro di pochi mesi le opere saranno completate.

Le risorse disponibili. Le cifra per realizzare le opere ammonta a 7 milioni e 150 mila euro. L'esecutivo guidato da Francesco Pigliaru ha previsto maggiori risorse e ampliato il quadro dei Comuni beneficiari. Verrà garantito un costante monitoraggio video nei luoghi nevralgici allo scopo di prevenire atti illeciti e di ridurre fenomeni di illegalità. Le telecamere, installate nei comuni, saranno collegate alla rete telematica regionale. Presso il data center della Regione verrà realizzato il nodo di gestione di tutto il sistema.

I Comuni coinvolti. I Comuni ammessi al finanziamento sono 80 (32 con popolazione fino a 2 mila abitanti, 25 con popolazione fino a 5 mila abitanti e 23 quelli con più di 5 mila abitanti). Sono poi coinvolte nel progetto l'Unione dei Comuni dell'Anglona e della Bassa Valle del Coghinas, l'Unione dei Comuni "Alta Gallura", la Comunità Montana n.5 del Nuorese, l'Aggregazione Comuni Orgosolo e Urzulei e l'Unione dei comuni del Terralbese. Per questi interventi sono disponibili 6 milioni e 900mila euro.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it