Politica

Il ministro Fedeli in visita nell'Isola. Incontri (mondo della cultura) e polemiche (sindacati)

La neo-titolare dell'Istruzione del Governo incontra il rettore dell'Ateneo cagliaritano. "Visita cordiale e progetti in campo". Snobba però i sindacati: "Si dimentica delle parti sociali".



CAGLIARI - Il ministro per l'Istruzione, Vittoria Fedeli, fa tappa in Sardegna per una serie di incontri. E il risultato è "a metà": se infatti arriva il plauso dal mondo della cultura - su tutti da Maria Del Zompo, rettore dell'Università di Cagliari -, un cartellino rosso è quello sventolato dai sindacati, che non sono rientrati nell'agenda sarda della Fedeli. Tempi stretti o concreta volontà di non incontrare le parti sociali: impossibile saperlo.

In via Università, a palazzo Belgrano, la Fedeli incontra la Del Zompo e il sindaco, Massimo Zedda. Al centro del colloquio "la richiesta di rivedere i criteri di finanziamento che penalizzano gli atenei sardi: il tema sarà affrontato più nello specifico nel corso di un incontro nei prossimi giorni al Ministero. Il Rettore ha illustrato al Ministro le numerose iniziative di orientamento messe in campo dall'Ateneo fin dalle prime classi delle scuole superiori, volte a favorire una scelta più consapevole del corso di laurea e così ridurre gli abbandoni, ma anche le attività a favore della diffusione della cultura di impresa, come il Contamination Lab". Per la Del Zompo "è stato un incontro cordiale". 

Di diverso avviso Cgil, Cisl e Uil. "Rileviamo purtroppo con rammarico che il ministro dell'Istruzione non ha trovato oggi uno spazio per incontrare il sindacato, un fatto tanto più grave perché si pone in contrasto con la disponibilità offerta dal presidente del Consiglio Gentiloni che, proprio lo scorso 18 febbraio, nel corso del confronto con Cgil, Cisl e Uil, aveva annunciato l'imminente visita del ministro come occasione per affrontare le questioni cruciali del diritto allo studio": a dirlo sono i segretari generali Michele Carrus, Ignazio Ganga e Francesca Ticca, ricordando che il tema dell'istruzione, come fattore indispensabile per moderne politiche di coesione e di sviluppo, era stato centrale nell'incontro all'aeroporto di Elmas e che il presidente Gentiloni, segnando anche una netta discontinuità con il suo predecessore, aveva rassicurato gli stessi sindacati sulla disponibilità al confronto ".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it