Politica

Banda ultralarga, la Sardegna "viaggia veloce". 39 Comuni apripista, 200 entro l'estate

L'Isola si proietta nella seconda fase del progetto per la rete in fibra ottica. Accordo-summit tra Regione e Governo, in arrivo fondi europei. Centinaia di cantieri aperti nei prossimi mesi.



CAGLIARI - La Sardegna si proietta nella seconda fase dell'attuazione del progetto per lo sviluppo della rete in fibra ottica in tutto il territorio regionale. Il presidente della Giunta Francesco Pigliaru, con gli assessori degli Affari generali Filippo Spanu e degli Enti Locali Cristiano Erriu, ha incontrato Alessio Beltrame, il capo della segreteria del ministro dello Sviluppo economico Antonello Giacomelli e i rappresentanti di Infratel Maurizio Decina (presidente), Salvo Lombardo (direttore generale) e Chicco Porcu (componente del Consiglio di amministrazione). Nel corso della riunione si è discusso dei tempi e delle modalità del prossimo bando che riguarderà 39 Comuni di medie dimensioni e a cui si darà corso con l'imminente accordo tra Giunta e Governo. Nel bando, rivolto agli operatori privati, viene previsto di mettere a gara il completamento dell'infrastruttura nei restanti comuni a fallimento di mercato e l'affidamento della gestione dell'intera opera realizzata con il contributo dei fondi europei. Dall'incontro è emerso che nei 17 Comuni in cui i lavori sono stati conclusi si potrà procedere da subito all'attivazione dei servizi di connettività. Infratel, nel suo sito, ha pubblicato l'avviso indirizzato ai potenziali gestori.

"Dobbiamo correre per creare una rete capillare che garantisca avanzati servizi di connettività a cittadini e imprese. Nell'incontro di oggi abbiamo posto le basi per portare la fibra ottica in tutte le aree in cui gli operatori privati non hanno intenzione di intervenire. Abbiamo inoltre ragionato in termini molto costruttivi sulla gestione delle nuove infrastrutture. Esprimo soddisfazione per la possibilità di dare immediata operatività alle reti già pronte e collaudate", ha dichiarato l'assessore degli Affari generali Filippo Spanu. "Il progetto per lo sviluppo della banda ultralarga, che coinvolge in questa prima fase 313 comuni, ha una valenza strategica e si lega -ha sottolineato l'assessore degli Enti Locali Cristiano Erriu- agli altri interventi che la Giunta sta attuando per contrastare il grave fenomeno dello spopolamento e garantire ai territori nuove prospettive di sviluppo". Attualmente, in base ai dati diffusi da Infratel sono 67 i cantieri attivi in Sardegna. Nel corso del mese di marzo saranno aperti ulteriori 77 cantieri, altri 32 nel prossimo mese di aprile. Entro il mese di giugno, secondo le previsioni della società in house del ministero dello Sviluppo economico, i Comuni con lavori in corso per la posa della fibra ottica, saranno 200.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it