Politica

Migranti, in Sardegna primo sbarco del 2017. La Regione: "Puntiamo su accoglienza diffusa nei comuni"

"La Regione punta su un modello di accoglienza diffusa sul territorio. Anci e Ministero degli Interni hanno sottoscritto un Protocollo d'Intesa che noi condividiamo. E' la strada giusta per garantire ai migranti una vera ospitalità e reali opportunità di integrazione".



Lo ha dichiarato l'assessore degli Affari generali con delega all'immigrazione Filippo Spanu, che ha seguito sulla banchina del Molo Ichnusa le operazioni di primo soccorso e assistenza ai migranti sbarcati oggi al porto di Cagliari.

Spanu ha sottolineato che "per realizzare pienamente un modello di accoglienza diffusa nel territorio regionale è fondamentale il coinvolgimento dei comuni. C'è la possibilità di farlo e su questo punto l'Anci ha dato la sua disponibilità al confronto". Spanu ha poi ribadito l'esigenza di trovare concrete soluzioni per le criticità connesse all'arrivo dei minori non accompagnati che richiedono un'attenzione particolare: "con tutte le istituzioni interessate, Prefettura, Tribunale dei Minori, questure, comuni, vogliamo individuare le migliori soluzioni per quanto riguarda le procedure di identificazione e l'accoglienza".

Lo sbarco di oggi, con l'arrivo al porto di Cagliari di 900 migranti, è il primo dell'anno in Sardegna. Nel resto d'Italia, nel corso del 2017, gli sbarchi sono stati 21 per un totale di 22 mila migranti. L'Isola, con il nuovo sbarco, non supera il limite della quota stabilita dalla Conferenza Stato-Regioni.

"La Sardegna - ha ribadito l'assessore Spanu - vuole fare la sua parte, non possiamo tirarci indietro. La Regione è impegnata con l'assessorato della Sanità e la Protezione Civile. Sono sul campo 40 operatori delle organizzazioni di PC, 12 funzionari e dirigenti della Direzione, 11 persone del Corpo forestale e dieci persone in sala operativa, un'altra cinquantina sono gli operatori del servizio sanitario regionale. Lavoriamo proficuamente - conclude l'assessore - con tutte le altre istituzioni per garantire la migliore accoglienza possibile".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it