Politica

Macron conquista l'Eliseo col 65% "Difenderò Francia e Ue". La Le Pen si blocca al 35. Astensione record

Un elettore su 4 non vota, in Francia le presidenziali incoronano il leader di En Marche. Il Front National si conferma prima forza d'opposizione. A giugno urne di nuovo aperte per le politiche.



PARIGI - Emmanuel Macron è il nuovo presidente della Francia. La percentuale finale di preferenze per il leader di En Marche si attesta attorno al 61 per cento. Versante Front National, Marine Le Pen si accontenta del voto di quasi quattro francesi su dieci. Almeno, di quelli che sono andati alle urne. Sì, perchè l'astensione arriva a toccare l'asticella del 25 per cento. Molte, inoltre, le schede bianche. Il round politico transalpino finisce con la conferma di una "marcia" europea e con il dissolvimento dei partiti tradizionali. Prossimo appuntamento, giugno 2017, con le politiche.

"Si apre un nuovo capitolo nella nostra lunga storia. Vorrei che fosse di speranza e di rinnovata fiducia", dice Macron nel suo discorso della vittoria, sottolineando "il grande onore e la grande responsabilità" della sua elezione all'Eliseo, per la quale "ringrazia dal profondo del cuore" tutti quelli che lo hanno votato, "non li dimenticherò". Marine Le Pen riconosce la vittoria dell'avversario: "Ho telefonato ad Emmanuel Macron per congratularmi con lui e per augurargli ogni successo. I francesi hanno votato per la continuità. Con il risultato storico" legato al Front National, "i francesi hanno fatto dell'alleanza dei patrioti la prima forza di opposizione. Come partito dovremo rinnovarci, e pensare anche a un cambio di nome".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it