Politica

Via broker, segretari e vecchie auto. Così Cagliari taglia le spese

Il Comune taglia su costi della politica, internalizza e risparmia. Dopo aver azzerato i contratti per i segretari dei gruppi in Consiglio comunale arriva lo stop alle consulenze per le assicurazioni. Una manovra da 356mila euro per il 2017 e nei prossimi due anni le stime parlano di risparmi per mezzo milione.



CAGLIARI - In anni di spending review calata da Roma, con i limiti imposti dalle manovre dei governi nazionali alle spese delle amministrazioni locali, i Comuni devono fare i conti con le poche risorse utilizzabili. E in molti casi grattare il fondo del salvabile cercando di tagliare le spese superflue. O, nel caso di Cagliari, ciò che rimane dato che dal 2011 ad oggi sono state numerose le voci di spesa azzerate (o quasi) dall'amministrazione di centrosinistra: spese di rappresentanza, lavanderia, auto blu, fondi per la festa di Sant'Efisio. Queste le principali.

Ma si può fare di più. Lo prevede un documento, il piano triennale di razionalizzazione e riqualificazione della spesa, che riguarda il riordino dei costi. Tradotto: riduzione dei costi della politica e della macchina amministrativa. L'obiettivo dichiarato dalla Giunta per il 2017 è quello di risparmiare 356mila euro (tra il 2016 ed il 2018 il risparmio è stato di 422mila euro).  Come verranno utilizzati? Per recuperare somme che la Ragioneria Generale dello Stato dovesse accorgersi di aver erogato "indebitamente" al Comune negli anni passati. E quindi che verrebbero chieste indietro. A tal proposito potrebbe pesare ancora il richiamo fatto nel 2014 dall'ispettore della Ragioneria dello Stato che aveva contestato diverse spese fatte in Municipio negli anni tra il 2004 ed il 2013.

La mappa dei tagli. La somma più grossa andrà via dal servizio 'Provveditorato, Economato, Stazione Unica Appaltante' che farà a meno di 200mila euro. Nei fatti dall'ufficio Assicurazioni verrà escluso il broker, figura esterna che agisce da intermediario nella stipula dei contratti assicurativi del Comune. La mossa garantirà, dicono i documenti, "un risparmio del 10% sull'imponibile dei premi assicurativi su sei delle otto polizze e del 5% sulle altre due da cui scaturirebbe complessivamente una economia pari a 191.360 euro".  I restanti diecimila euro derivano dal risparmio sulla polizza r.c. terzi "tenuto conto del costante decremento del numero dei sinistri aperti, grazie agli interventi di manutenzione delle strade e marciapiedi di questi ultimi anni". 

Oltre 141mila euro verranno poi risparmiati dal servizio Affari istituzionali. Di punto in bianco, dopo le elezioni di giugno 2016, sono stati azzerati i costi delle segreterie dei gruppi consiliari che ora vengono garantite da personale interno. 

Infine 15mila euro verranno risparmiati grazie alla dismissione di 14 vecchie auto del servizio "Protezione civile, Autoparco, Prevenzione e Sicurezza" che garantirà di eliminare le spese per tasse di proprietà, assicurazioni, carburante e manutenzioni.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it