Politica

Cannabis terapeutica, nuovo tentativo in Sardegna. Ecco la proposta in Consiglio regionale

Dopo la bocciatura torna in Consiglio regionale una nuova proposta di legge per la legalizzazione della marijuana. Questa volta riguarda i soli usi terapeutici: alleviare la sofferenza dei malati.



CAGLIARI - Disciplinare l’uso terapeutico e la produzione della cannabis ed aprire un varco nel verso della legalizzazione della marijuana. È questo, in sintesi, l’obiettivo dichiarato dai presentatori della proposta di legge, primo firmatario il consigliere Paolo Zedda (Art.1-Sdp), dal titolo: "Utilizzo dei farmaci cannabinoidi per finalità terapeutiche nell’ambito del servizio sanitario regionale".

Si tratta di un nuovo tentativo sulla strada della legalizzazione della cannabis dopo la bocciatura, lo scorso 24 maggio, di un altra proposta  di legge regionale. "L’utilizzo della cannabis per finalità terapeutiche è lecito in Italia – ha dichiarato Paolo Zedda – serve però che la Regione sarda approvi le norme di attuazione come hanno fatto già Piemonte, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Puglia, per garantirne l’acquisto a carico del sistema sanitario nazionale".

I firmatari stimano che nell’Isola possano essere assistiti circa 25mila pazienti, soprattutto chi soffre sclerosi multipla, dolore cronico, patologie tumorali in chemioterapia, contro i circa cento che attualmente possono utilizzare i farmaci cannabinoidi con effetto analgesico, antiematico, antianoressico o miorilassante. "In Sardegna soltanto cinque farmacie – ha spiegato Paolo Zedda – hanno a disposizione il principio attivo della cannabis ma lo Stato ha introdotto il prezzo di vendita bloccato a 9 euro al grammo che è più basso di quello sostenuto dai farmacisti per l’acquisto, a cui si devono aggiungere le spese di confezionamento e trasporto". In Italia si producono, presso l’autorizzato istituto farmaceutico militare di Firenze, circa 100 chilogrammi di cannabis per uso terapeutico ma il fabbisogno potenziale solo nell’Isola sarebbe di almeno 250 chili.

A favore del provvedimento si è pronunciato il presidente della commissione Sanità del Consiglio regionale, Mondo Perra, che ha ricordato le 57mile firme depositate nel parlamento a favore della legalizzazione della cannabis, per iniziativa dei Socialisti e dei Radicali, nonché l’impiego dei cannabinoidi nelle terapie del dolore e antitumorali.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it