Politica

"Cagliari-Sassari in auto spendendo 5 euro". Mobilità elettrica, piano milionario per la Sardegna

Dalle aree metropolitane di Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano e Olbia fino ad arrivare a La Maddalena, Carloforte, Asinara e Sant'Antioco. La Regione acquista anche veicoli elettrici. "Costi molto ridotti".



CAGLIARI - Dieci milioni per automobili e motociclette elettriche e 650 stazioni di ricarica e altri cinque milioni che finiscono dritti dritti nelle tasche di privati (su tutti albergatori e gestori di ditte di car sharing e autonoleggio). È questo, in estrema sintesi, il piano di mobilità elettrica approvato dalla Regione. Tutti i fondi fanno parte del Patto per la Sardegna, dunque si tratta di denari in arrivo da Roma. Entro il 2020 l'obbiettivo è dislocare le centinaia di stazioni non solo nelle aree metropolitane, ma anche nelle Statali (dalla 1331 alla 130, passando per la 131 Dcn), così come nelle isole sarde più piccole.

L'annuncio più roboante arriva dall'assessore regionale dell'Industria, Maria Grazia Piras: "Gare già pubblicate, con la 131 infrastrutturata possibile pagare massimo cinque euro per percorrere il tragitto da Cagliari a Sassari (e viceversa, ndr) visto che una ricarica elettrica costa due euro per kilowattora".

Si va per tappe: già coinvolti otto Comuni, che nei fatti "pesano" per il 52 per cento della popolazione isolana. 865mila persone, è questo il bacino totale che può essere coinvolto nell'operazione. Per quanto riguarda le stazioni "green", ce ne sono di tutti i tipi: possibile ricaricare l'80 per cento in massimo venti minuti, ma anche in tempi più rapidi grazie a quelle di tipo quick e slow charging. Un terzo della torta economica - cinque milioni - sono per le imprese: alberghi, gestori di car sharing e autonoleggio e chi si occupa di creare collegamenti tra i centri delle città verso porti e aeroporti. Tra le priorità di tutta l'operazione, ridurre sensibilmente le emissioni di anidride carbonica e promuovere un turismo di tipo sostenibile. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it