Politica

Agenti in bicicletta elettrica a Cagliari, scontro sui costi. "Sono inutili, sicurezza al palo"

Il Comune acquista i mezzi "green" per rimpinguare la flotta "sostenibile" in dotazione agli agenti. E scoppia la polemica. Dall'opposizione: "Non sono utili, soldi spesi male".



CAGLIARI - Il sindaco inaugura la nuova flotta delle due ruote senza motore - ma con batteria da ricaricare - a disposizione degli agenti della polizia Municipale, e l'opposizione pungola su costi e utilità. Le 15 biciclette elettriche acquistate con denari pubblici portano a una polemica che si estende fino a raggiungere il settore della "pubblica sicurezza". Il totale della spesa per i nuovi mezzi che vanno avanti solo a colpi di pedale non si conosce: sottovoce e con la garanzia dell'anonimato, tra i corridoi di palazzo Bacaredda, c'è chi "spara" la cifra di 6mila euro l'una. Per un totale di 90mila euro, che non sarebbero di certo bruscolini. 

"Sono utili dove per spostarsi serve un mezzo agevole, come aree pedonali, ztl e lungomare Poetto", così Zedda durante la presentazione. Dall'opposizione, dubbi e critiche arrivano da Pierluigi Mannino, consigliere comunale di #Cagliari16. Già protocollata un'interrogazione urgente. "Serve conoscere il costo esatto, al centesimo, delle biciclette acquistate, oltre alla loro reale utilità. Ritengo siano inutili perchè sono lente e non utilizzabili in caso di serie emergenze. Ciò che è sotto gli occhi di tutti", afferma Mannino, "è l'assenza di interesse da parte del centrosinistra nei confronti del settore della sicurezza pubblica. Sono ancora insufficienti i fondi destinati agli agenti, che svolgono un lavoro importantissimo per la tutela di ogni singolo cittadino e che, nonostante il grande impegno, spesso vengono 'dimenticati' da parte di chi governa la città".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it