Politica

Tartarughe marine a rischio estinzione, 400mila euro dalla Regione per tutelarle

Soccorsi e recuperi di animali, molti dei quali tipici dell'Isola. La Regione mette mano al portafoglio, massima attenzione per le testuggini, tutelate da norme faunistiche internazionali.



CAGLIARI - Risorse per 400mila euro per le attività di soccorso, recupero della fauna selvatica ferita o in difficoltà. Lo ha deciso la Giunta su proposta dell'assessore regionale dell'Ambiente, Donatella Spano, che afferma: "Abbiamo confermato gli stanziamenti dello scorso anno perché dobbiamo continuare ad assicurare interventi capillari di soccorso, recupero e riabilitazione del nostro patrimonio faunistico di rilievo, tutelato da norme di rango comunitario e internazionale, con particolare cura per le specie più minacciate da estinzione nel Mediterraneo, come le tartarughe marine". 

Sono destinati alle Province 240mila euro e i restanti 160mila euro vengono ripartiti, in ugual misura, tra i soggetti della Rete regionale per la conservazione della fauna marina, formata dalle cinque aree marine protette isola dell'Asinara, Capo Caccia - isola Piana, Capo Carbonara, Tavolara - punta Coda Cavallo, penisola del Sinis - isola di Mal di Ventre, dal parco nazionale di La Maddalena e dal Comune di Pula. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it