Politica

Poligoni militari, Cotti (M5S) incalza e chiede i conti: "Cosa ci guadagna l'isola?"

"Sardegna, quanto costa affittare un poligono? Il ricavato viene investito in Sardegna? Chi paga le bonifiche, Cosa ci guadagna l’Isola?" Sono le domande del senatore del Movimento 5 Stelle Roberto Cotti che ha presentato un'interrogazione parlamentare. "E' ora di fare chiarezza”.



CAGLIARI - In Sardegna i poligoni militari vengono utilizzati anche per esercitazioni militari di Stati stranieri e le aree concesse in affitto ad aziende private per la sperimentazione. "Quello che però nessuno sa con certezza è quanto ci guadagna la Difesa, cosa ne faccia dei ricavati, se gli stessi vengono investiti nell’Isola, a chi restano in carico i danni e le bonifiche". Lo chiede il senatore Roberto Cotti che per questi motivi ha presentato un’interrogazione parlamentare rivolta alla ministro della Difesa.

“Le uniche notizie attendibili al riguardo – dice Cotti – risalgono all'ottobre del 2003, quando il comandante del Pisq (poligono di Quirra) si lasciò scappare il dato sul costo d’affitto del poligono sperimentale di Quirra, indicandolo in 50.000 euro all'ora. Nel corso degli anni e fino ad oggi tale quantificazione dei costi è stata ripresa, sempre uguale, dai media, ma non è più credibile. Ora, avendo appreso di recente, da fonti privilegiate, di prossime destinazioni d'uso dei poligoni sardi (guerra elettronica, sperimentazioni aero-spaziali, test di velivoli senza pilota, eccetera), non vorrei che la Difesa, con l'obiettivo di sbaragliare la concorrenza estera e trovare così nuovi clienti, si mettesse a lanciare saldi di fine stagione sulla pelle dei sardi”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it