Politica

"Eccesso di sicurezza, Ardia di Sedilo a rischio"

La denuncia del deputato Mauro Pili: "Le troppe imposizioni rischiano di annullare la secolare corsa a Sedilo".



“Forzature interpretative ed eccessi fuori luogo rischiano di annullare la più grande manifestazione religiosa a cavallo della Sardegna. L’Ardia, la trisecolare sagra di San Costantino Imperatore in programma a Sedilo dal 6 al 7 luglio, con la straordinaria corsa a cavallo, è a rischio. Le comunicazioni formali in tal senso trasmesse dal Sindaco di Sedilo Salvatore Pes non devono restare inascoltate. Il ministro dell’interno deve intervenire immediatamente per evitare che la straordinaria manifestazione sia annullata per un atteggiamento di Prefettura e Questura che rischia di minare la tradizione e di rendere impossibile la manifestazione per oneri insopportabili e ingiustificati".

Lo ha chiesto stamane con una interrogazione urgente e una comunicazione diretta al ministro dell’interno Marco Minniti il deputato di Unidos Mauro Pili: "Non si possono mettere in campo forzature fuori luogo che possono minare la stessa sicurezza collaudata della manifestazione. Chiedere di contare gli accessi sul teatro del santuario di San Costantino è come chiedere di prendere nome e cognome dei bagnanti del Poetto il 15 di agosto. Follia. Così come non si può chiedere alla marea di volontari impegnati nella manifestazione di essere schedati e chiamati a rispondere di tutto. Significa in un attimo smobilitare la storia, la partecipazione popolare e la grande collaborazione tra Comune, comitato e chiesa. Fermate questo atteggiamento prima che sia troppo tardi”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it