Politica

Pulizia dei fiumi per evitare le alluvioni, ai Comuni 21 milioni

La Regione conferma il contributo straordinario a favore di comuni e province per la pulizia e la manutenzione dei corsi d'acqua con un avviso da 16 milioni di euro per il triennio 2017–2019, che sommati ai 5 milioni già stanziati per l'anno in corso, ammontano in totale a 21 milioni.



 "Un'azione di continuità per contrastare una delle principali cause di pericolosità idraulica dei corsi d'acqua", dice l'assessore dei Lavori Pubblici, Edoardo Balzarini. "Pur trattandosi di interventi che rientrano fra le competenze degli enti locali, riteniamo queste attività fondamentali per la sicurezza dei cittadini e le sosteniamo con un contributo mirato e vincolato a opere di prevenzione che, in mancanza di fondi, rischierebbero di non essere realizzate".

A breve sarà quindi disponibile l'avviso, a cui potranno partecipare Comuni e Province in forma singola o associata, per un finanziamento minimo di 15 mila euro ciascuno. Lo stanziamento prevede 7 milioni per ogni anno: 2 andranno a integrare i 5 milioni previsti per il 2017, destinati ai soggetti che non hanno beneficiato del precedente avviso, e i restanti 14 milioni saranno divisi fra 2018 e 2019 e assegnati in tre quote. Una prima quota sarà ripartita in proporzione alla lunghezza dei corsi d'acqua, mentre la seconda sarà assegnata attraverso un punteggio che tiene conto di diversi elementi, fra cui la presenza di interventi precedenti, la collocazione all'interno o all'esterno di un centro abitato, la vicinanza di infrastrutture come scuole e ospedali, il fatto che si tratti di un corso d'acqua aperto o coperto. La terza quota, invece, sarà suddivisa in base alla popolazione residente, all'interno del territorio comunale, in aree a pericolosità idraulica elevata e molto elevata. A queste attività, di competenza degli enti locali, si sommano quelle che potranno essere svolte da Forestas nell'ambito delle recenti nuove attribuzioni.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it