Politica

I veleni della Ss 131. "Sotto la strada mercurio e arsenico"

Sotto la principale strada della Sardegna mercurio, arsenico e metalli pesanti in quantità. Risalgono alla vecchia miniera d'oro di Furtei. La denuncia di Devias (Liberu): "Nessuno fa nulla".



CAGLIARI - Un lungo tratto della Ss 131 è inquinato da metalli pesanti come mercurio, arsenico e cadmio. La vicenda è nota e risale all'attività dell'ex miniera d'oro di Furtei. Ma ancora attuale. A ricordarlo è la denuncia di Pier Franco Devias (Liberu) che ha pubblicato le foto delle sostanze che fuoriescono dal cemento. 

"Non tutti ricorderanno la vicenda scandalosa legata alla costruzione, alla fine degli anni Novanta, del tratto stradale fra Sanluri e Sardara - scrive su facebook -. In corso d’opera nel sottomanto bitumoso erano state rovesciate oltre 700mila tonnellate di materiale di risulta con alte percentuali di mercurio, arsenico, cadmio e altri metalli pesanti provenienti dalla miniera d’oro della “Sardinia Gold Mining”, in territorio di Furtei.
Il tratto di statale 131 fra Sanluri e Sardara, realizzato dalla “Todini Costruzioni Generali Spa” con sede a Roma, fu inaugurato il 2 febbraio del 2002 dall’allora presidente della Regione Mauro Pili con l’allora responsabile dell’Anas Sardegna Gavino Corazza. Già cinque anni dopo i liquami pieni di metalli pesanti e sostanze nocive cominciarono a infiltrarsi e a riversarsi nel terreno non impermeabilizzato ai lati della carreggiata, attaccando anche le strutture dei cavalcavia a causa della presenza di acido solforico e arsenopirite".

Nonostante un'inchiesta aperta la situazione non è cambiata. "Ad oggi la situazione è quella che vedete in queste foto, con sostanze velenose e metalli pesanti che da anni continuano indisturbati a traboccare dalle pareti e finiscono direttamente nel terreno, scivolando poi nella direzione di falde acquifere e campi coltivati. Libe.r.u. intende denunciare l’incredibile gravità di questa situazione e richiama alla propria responsabilità le autorità competenti e la classe politica regionale, chiedendo che ci siano interventi urgenti per rimettere in sicurezza l’area".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it