Politica

Cappellacci: "Elisoccorso nuovamente fermo, Regione imbambolata"

Il coordinatore di Forza Italia: "Perché non adottano soluzioni temporanee? E' in gioco la vita dei cittadini".



"Anche oggi l'elisoccorso della Sardegna è fermo. Chissà se l'assessore Arru è informato o anche questa volta lo apprenderà dalle agenzie di stampa".

Così Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, denuncia l'ennesimo fermo tecnico del servizio di elisoccorso. "Non si tratta di un dettaglio di poco conto ma di un servizio che spesso fa la differenza tra la vita e la morte per il malcapitato di turno. Quanti giorni di fermi tecnici sono stati registrati in quest'ultimo anno? E' desolante lo spettacolo di un presidente e di un assessore imbambolati, che allargano le braccia e fanno spallucce come se loro fossero dei semplici passanti. Perché non hanno adottato o non adottano anche adesso delle soluzioni urgenti, come una base provvisoria almeno per il periodo estivo e quello immediatamente successivo? Diversi anni fa è già stato fatto. Oppure perché non hanno valutato anche soluzioni alternative, come quella proposta dal Soccorso Alpino? I politici della Giunta la smettano di nascondersi dietro i Vigili del Fuoco, che eroicamente svolgono il loro compito anche a bordo di mezzi inadeguati e ai quali esprimiamo tutta la nostra stima e solidarietà. Arru e Pigliaru sapevano benissimo che il bando per il nuovo servizio varato dalla Giunta, modificato in seguito alle osservazioni dell'anticorruzione, e, a nostro avviso, basato su un modello strampalato perché che costa di più per offrire meno copertura alle comunità sarde, non sarebbe partito. Governano da tre anni e mezzo, la loro esperienza è ormai agli sgoccioli e ancora stanno a balbettare di finte riforme: inizino a governare – ha concluso Cappellacci- prima che scada il loro mandato". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it