Politica

"Piero vieni a mangiare a Perdas". Gli abitanti del paese ogliastrino rispondono a Pelù - VIDEO

“Piero Pelù, vieni a mangiare a Perdas". In un video l’invito di alcuni ogliastrini al cantante che ha paragonato il loro paese a Chernobyl.



Alcuni abitanti di Perdasdefogu, attraverso un video, invitano Piero Pelù a visitare il loro paese, dopo che il cantante ha paragonato il piccolo centro dell’Ogliastra a Hiroshima e Chernobyl per la presenza del poligono militare.

Il video è stato pubblicato sul canale Youtube di Paolo Truzzu, consigliere di Fratelli d’Italia-An, che appare assieme a Nicolò Manca, primo generale sardo della Brigata Sassari. “Questo video è la risposta diretta dei cittadini ogliastrini alle accuse di Pelù, visto l’assordante silenzio da parte della Giunta regionale di centrosinistra che non ha difeso in alcun modo la popolazione e tutelato il territorio da possibili seri danni che certe sparate qualunquiste possono procurare”, spiega Truzzu.

L’esponente del movimento di Giorgia Meloni ricorda alcuni dati sull’incidenza della presenza militare in Sardegna. "Quotidianamente - afferma Truzzu - viene ventilato il mancato sviluppo dovuto ai 220 kmq di territorio di proprietà del demanio militare e agli 80 km di coste incluse nei poligoni (circa il 4% dei 1800 km di costa, considerando anche le isole minori), sicuramente un’esagerazione”, commenta Truzzu. “A questo punto sorge però spontanea una domanda: possibile che quello 0,5 % del territorio e quel 4% delle coste siano determinanti per l'economia isolana e, soprattutto, non siano equilibrati dagli stipendi e dagli indennizzi, cioè dalla ricaduta economica che pesa sull'altro piatto della bilancia?”, si chiede.

Ma anche per quanto riguarda la salute dei cittadini “sarebbe bastato ai tanti scettici accecati da una visione partigiana e antimilitarista dare un rapido sguardo ai numerosi articoli apparsi sulla stampa nazionale e locale sul numero dei centenari presenti nelle aree interessate dai poligoni”, spiega Truzzu.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it