Politica

Piste ciclabili e bike sharing, rivoluzione su 2 ruote a Sassari. "Così si diventa città europea"

Taglio del nastro per il nuovo sistema di percorsi ciclopedonali e stazioni per le biciclette. Il sindaco turritano, Nicola Sanna: "Benefici per l'ambiente e riduzione dei costi per spostarsi".



SASSARI - Smart Circuit "Ciclacittà". Inaugura il sistema di piste ciclopedonali e di bike sharing del Comune di Sassari. "Con l'inaugurazione del sistema di piste ciclopedonali e bike sharing, Sassari si avvia a essere una città in linea con gli standard europei, moderna, sostenibile, e 'green'". Così il sindaco Nicola Sanna ha presentato "Ciclacittà", il nuovo sistema di piste ciclopedonali e di bike sharing del Comune di Sassari. Sassari aderisce alla Settimana europea della mobilità sostenibile, iniziativa del ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che quest'anno ha come focal theme "Mobilità pulita, condivisa e intelligente". Il Comune "sposa appieno la filosofia dell'iniziativa, che mira a valorizzare forme di trasporto innovative e collettive, che incidano in misura minore sull'ambiente e portino alla riduzione dei costi degli spostamenti urbani".

Ma soprattutto la volontà dell'amministrazione è quella di promuovere un nuovo modo di vivere Sassari, una città sempre più smart, con tempi differenti da quelli scanditi dal traffico cittadino, in linea con quanto avviene a livello nazionale e europeo. "Sassari si sa presentare al confronto nazionale – ha continuato il sindaco -, e lo ha dimostrato arrivando sesta nella graduatoria del programma sperimentale di mobilità sostenibile casa-lavoro e casa-scuola, con un finanziamento dal Ministero di 1 milione e 600mila euro, oltre a un ulteriore finanziamento di 18 milioni per le periferie urbane, che prevede la ristrutturazione, anche viaria, dei collegamenti con Sassari 2, Santa Maria di Pisa e Latte Dolce. Uno degli assi di collegamento di questo progetto saranno le piste ciclabili".

"Togliamo spazio alle automobili per restituirlo alle persone - ha dichiarato l'assessore comunale alle Politiche per le infrastrutture della Mobilità, Antonio Piu -. Le piste ciclopedonali sono pensate per chi studia e lavora, dunque per raggiungere scuole, università, uffici, ma anche per mamme e papà con passeggini, per gli anziani, e sono accessibili a tutte le differenti abilità. Si possono attraversare non solo in bici, ma anche in skate, con i roller, o a piedi. Inoltre, con l'abbattimento delle barriere architettoniche in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, la città diventa più vivibile".

Il circuito "Ciclacittà" e il servizio di bike sharing saranno inaugurati venerdì 22 settembre a partire dalle ore 10. L'appuntamento è in piazza Conte di Moriana, prima tappa di un percorso che toccherà via Diaz, via Giorgio Asproni, viale Cossiga, l'Emiciclo Garibaldi, viale Italia, via Rockfeller, via Washington, via Parigi, entrerà all'interno dell'Ippodromo per poi proseguire in via Verona e via Milano e concludersi in via Duca degli Abruzzi. "Invitiamo i cittadini a partecipare all'inaugurazione del percorso con il proprio mezzo - ha continuato Antonio Piu -. Andremo a scoprire il circuito, che nella totalità è superiore agli 8 chilometri, e tocca quasi tutti i dipartimenti universitari, circa 15, la Casa dello studente, l'Ippodromo, e una delle vie più importanti della città, quella del commercio, viale Italia". Sono tre le stazioni di ricarica delle biciclette elettriche a pedalata assistita, all'Emiciclo Garibaldi, in viale Italia, e in piazza Conte di Moriana. Le bici a disposizione dei cittadini sono 18, 6 per ogni stazione, tutte dotate di un motore elettrico che riduce lo sforzo fisico. Il servizio verrà implementato a breve con ulteriori biciclette a disposizione dei cittadini. Le rastrelliere per la sosta saranno, invece, posizionate in più punti strategici e lungo il percorso. Il servizio è attivabile scaricando un'app per Apple e Android, è operativo 24 ore su 24, ma gli abbonamenti, le ricariche e i rinnovi si possono acquistare anche online sul sito www.bicincitta.com o presso i punti vendita autorizzati, il cui elenco è disponibile sul sito di Bicincittà. Il costo dell'abbonamento annuale è di 25 euro (più 5 euro una tantum per la prima ricarica e 5 euro per l'assicurazione Rct facoltativa) ed è valido per 365 giorni a partire dal giorno dell'attivazione. La prima ora di pedalata è gratis, le ore successive costano 1 euro. L'abbonamento giornaliero costa 8 euro ed è valido per 4 ore di pedalata, mentre quello turistico, valido per 48 ore dal primo prelievo, è di 13 euro e consente 8 ore di circolazione.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it