Politica

Ex ospedale Marino e vecchio carcere di Buoncammino, prove d'intesa tra Pigliaru e Zedda

Regione e Comune di Cagliari discutono sul futuro degli immobili inutilizzati nel capoluogo sardo. Intesa sul futuro dell'ex ospedale Marino, sarà un albergo. Iniziata la discussione sul vecchio carcere di Buoncammino. Un partita che verrà giocata anche con lo Stato.



CAGLIARI - Rappresentanti della Regione e del Comune di Cagliari si incontrano per fare il punto sui numerosi beni immobili di proprietà statale e regionale che presto potrebbero essere riqualificati o ceduti all'Amministrazione del capoluogo. Ieri a Villa Devoto c'erano il presidente Francesco Pigliaru, gli assessori degli Enti locali Cristiano Erriu, dei Lavori pubblici Edoardo Balzarini e dei Trasporti Carlo Careddu, il sindaco di Cagliari Massimo Zedda e il vicesindaco Luisanna Marras.

In merito al progetto di riqualificazione e ammodernamento di piazza Matteotti, con l'obiettivo di dare un maggiore respiro alla viabilità a ridosso del porto e realizzare il nuovo centro intermodale, adiacente alla stazione ferroviaria, le parti hanno condiviso la necessità di avviare un'interlocuzione con il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, per l'istituzione di un tavolo tecnico con il coinvolgimento dei vertici di Rfi, Arst e Autorità portuale.

Un altro tavolo sarà istituito nelle prossime settimane e vedrà coinvolti, insieme a Regione e Comune, l'Agenzia del Demanio, il Mibact e l'Università di Cagliari: insieme dovranno ragionare circa il futuro utilizzo dell'ex carcere di Buoncammino.

Si è discusso poi dell'ex ospedale Marino, sulla cui vocazione naturale – turistico-ricettiva – le parti concordano in pieno. Tra le decine di immobili di interesse pubblico figurano l'area della Fiera internazionale della Sardegna, il compendio di Sa Illetta (realizzato su terreni di proprietà del Cacip), piazzale Trento, piazza Deffenu e il parcheggio di viale La Plaia.

Nelle foto il carcere di Buoncammino e un momento della riunione di ieri

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it