Politica

Si allarga il fronte dei politici "a digiuno" per lo Ius soli. C'è anche il sindaco di Sassari

Nicola Sanna aderisce allo sciopero della fame promosso per far passare la legge che fa diventare italiani, più facilmente, gli stranieri. Digiuno assoluto per 24 ore, martedì 17 ottobre.



SASSARI - Il sindaco del capoluogo turritano aderisce allo sciopero della fame per lo Ius soli. La data scelta da Nicola Sanna per il digiuno è quella di martedì 17 ottobre. "Ho scelto una giornata solitamente impegnata dalle sedute di Giunta e di Consiglio comunale – dichiara il sindaco – per scioperare a sostegno dell'approvazione della legge dello Ius soli e dello Ius culturae entro la fine della legislatura".

"Credo fermamente in questo atto collettivo in favore di una legge di civiltà, di una legge per il diritto di cittadinanza di oltre 800mila persone in tutto il paese e circa 5mila nella nostra Regione". L'iniziativa, che ha preso il via il 3 ottobre, Giornata nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione, conta ad oggi l'adesione di 1300 tra insegnanti e parlamentari, cittadini e membri del Governo.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it