Politica

Paradisi fiscali, il caso Vitrociset arriva in Parlamento

"Un'oscura vicenda collega la Vitrociset, che opera nei poligoni militari sardi, alle carte dei Paradise Papers". Lo afferma il deputato di Unidos Mauro Pili che ha presentato un'interrogazione al Ministro degli Affari Esteri.



 

"Dalle segrete carte di Paradise Papers - spiega Pili - rese pubbliche in Italia da l’Espresso e Report, emerge una complessa e oscura vicenda legata ad una società di rilievo internazionale, la Vitrociset, che gestisce di fatto i poligoni militari della Sardegna a partire da quello del Salto di Quirra. In Sardegna questa società si occupa, attraverso lauti appalti di Stato, di commesse che vanno dalla gestione tecnologica dei poligoni dell’aeronautica sino al movimento terra con improbabili bonifiche. Quello che sta emergendo in queste ore - prosegue - è il raccapricciante e perverso intrigo tra Sardegna, servitù militari, inquinamento e affari di Stato. Si tratterebbe di miliardi di euro nascosti nei paradisi fiscali da coloro che hanno usato la Sardegna come un imponente bancomat e non ultimo discarica di Stato".

Pili chiede al governo di riferire in aula su "questo scandalo che coinvolge le primarie società che governano la sicurezza in Italia e che hanno inquinato in lungo in largo la Sardegna a partire dalle basi militari". Una richiesta di chiarezza per sapere "se e quali sono i contratti in essere con lo Stato ai vari livelli, quali azioni intenda assumere per garantire i lavoratori della società e nel contempo ripristinare le condizioni di sicurezza dei servizi forniti da questa società".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it