Politica

Alghero. Probabile la riapertura della sede del Governo di Catalogna, chiusa dopo i disordini con il governo centrale spagnolo

Aperta dall'allora sindaco Tedde nel 2009 e chiusa da Madrid a seguito della proclamazione della indipendenza fatta dal parlamento catalano.



"La notizia della probabile riapertura della sede non può' che riempirci di soddisfazione e speranza per un riavvio di proficui rapporti economici e politici con uno Stato amico." Questo è il commento a caldo del consigliere regionale Marco della notizia della riapertura della sede di rappresentanza del Governo della Catalogna ad Alghero. Era il 2009 quando l'allora sindaco Marco Tedde inaugurò col vicepresidente del Governo Catalano la sede di rappresentanza, dopo trattative durate due anni con la fattiva partecipazione di uomini di cultura algheresi. A seguito dell'inasprirsi dei rapporti fra la Calalogna e la Spagna conseguenti al referendum per l'indipendenza la sede venne chiusa. "Abbiamo reagito politicamente a quest'atto sconsiderato, provocando l'intervento di censura del consiglio regionale –ricorda Tedde, oggi consigliere regionale della Sardegna-. E' stato un vero sopruso. Così come sono state eccessive le violenze della Guardia Civil durante il referendum pacifico, al quale su invito del governo catalano ho partecipato in qualità di "osservatore". " Tedde sottolinea che i rapporti fra Alghero e la Catalogna ora potranno essere riallacciati, e potranno trarre linfa vitale dalla nuova legge regionale sulla lingua che ha recepito gli emendamenti formulati da Tedde su proposta di Stefano Campus e Carla Valentino dell'Omnium Cultural e di Guido Sari dell'Associazione per la salvaguardia del patrimonio storico cultuale algherese. E che ha visto collaborare fattivamente l'altro consigliere regionale algherese Cacciotto. "Ma occorre che finalmente l'amministrazione comunale prenda coscienza di questo enorme patrimonio culturale, lo valorizzi e lo promuova anche in chiave di volano per lo sviluppo di rapporti economici in generale e turistici in particolare, emarginando atteggiamenti da convegnistica sterile."

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it