Scienza e Tecnologia

A Cagliari ospiti da Cile, Grecia e Spagna per parlare di innovazione

Presentata la seconda edizione di Smart Cityness il festival che dal 2 al 4 ottobre, all’Ex Vetreria di Pirri, parlerà di città intelligenti e innovazione. Tra i partecipanti l’ex ministro alla Cultura, Massimo Bray, e numerosi ospiti internazionali da Cile, Grecia e Spagna.



CAGLIARI - Smartcityness raddoppia: dopo la prima edizione del 2014, dal 2 al 4 ottobre l'Ex Vetreria di Pirri sarà animata da dibattiti e presentazioni che ruoteranno attorno al tema delle smart city, le cosìddette città intelligenti. 

Obiettivo della nuova kermesse sarà quello di creare e sviluppare una nuova forma di rete e collaborazione locale, come sottolineato da Stefano Gregorini: "Smart Cityness mira ad ampliare il concetto di innovazione anche ad altri campi, uscendo dai classici temi per addetti ai lavori, ma capire che l’innovazione può riguardare diversi campi, come il mediterraneo, la cultura o i rapporti tra città e campagna".

Gli ospiti. Invitati a dare il contributo con le proprie esperienze ospiti quali l'ex Ministro alla Cultura, Massimo Bray, il greco Konstantinos Verras, Ceo di una delle più importanti aziende di software per enti locali della Grecia, il cileno Diego Cooper Hernandez, direttore Smart Cities della Fundación País Digital, o ancora Flavia Marzano, Presidente Stati Generali dell’Innovazione.

Alle conferenze si affiancheranno approfondimenti tematici dedicati a Territori innovativi, Sistemi locali Smart dall'Europa alla Sardegna, Open Taxation, e Sharing Economy con l’inserto curato da Open Campus Tiscali. Come sostenuto da Alice Soru "proveremo a portare a Cagliari l’esperienza della città di Bologna, con la presenza dell’assessore con delega all’Agenda Digitale e all’Innovazione della città bolognese, Matteo Lepore per un confronto con l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cagliari, Luigi Minerba".

Il festival sarà sostenuto anche dall’Università di Cagliari, soprattutto per quanto riguarda il laboratorio 'Collabora': con l’aiuto di tutor e dottorandi, i cittadini che parteciperanno ai tavoli di lavoro saranno impegnati nell’ideazione di soluzioni e dispositivi intelligenti da inserire nel parco dell’Ex Vetreria. Annalisa Bonfiglio, prorettore all’Innovazione e al Territorio sottolinea come "l’Università creda con convinzione in questo progetto, anche per aprirsi maggiormente alla città non solo come istituzione d’alta formazione che mira a formare professionisti, ma che vuole formare cittadini intelligenti e una città migliore". Riconfermato dalla scorsa edizione l’expo che accoglierà circa 30 tra aziende e anche la mostra d’arte che coinvolgerà artisti locali e internazionali. Nella foto: da sinistra Annalisa Bonfiglio, Stefano Gregorini, Alice Soru

Il programma

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it