Scienza e Tecnologia

Clima pazzo sotto esame, protagonista pool dell'Università di Cagliari nel fondo dell'oceano Antartico

Un gruppo di ricerca dell'ateneo nelle gelide profondità delle acque del sud della terra, obbiettivo studiare gli effetti dei cambiamenti climatici. Al microscopio finiscono quantità e composizione biochimica della materia organica depositata sui fondali.



CAGLIARI - Un gruppo di ricerca dell'Università di Cagliari – guidato dal professor Antonio Pusceddu, del dipartimento di Scienze della vita e dell'ambiente - è impegnato nel progetto che sta studiando le profondità del mare di Ross (nell'oceano Antartico), a circa 20 anni dalle prime indagini condotte durante la ventesima spedizione italiana in Antartide (1994-1995), in un team cui partecipano anche l'Università Politecnica delle Marche, l'Università di Genova, l'Istituto di Scienze Marine del Cnr e l'Istituto Nazionale Italiano per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra). Si tratta del progetto Bedrose (Benthic biodiversity and ecosystem functioning of the Deep Ross Sea in a changing Southern Ocean), condotto nell'ambito del progetto nazionale di ricerche in Antartide (Pnra) e che studia l'impatto dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi antartici profondi.

Il generale riscaldamento degli oceani infatti, modificando le correnti marine, può determinare importanti cambiamenti nella quantità e nel valore nutrizionale della "pioggia" di particelle organiche che rifornisce i fondali. Le profondità dell'oceano Antartico, che copre il 30 per cento della superficie dell'oceano globale, sono teatro di meccanismi fisico-chimici che regolano il clima globale. Pertanto, lo studio di questa porzione remota degli oceani assume particolare rilevanza. L'unità di ricerca sarda cura l'analisi della quantità e composizione biochimiche della materia organica depositata al fondo, alla ricerca di segnali di cambiamento associati al riscaldamento globale. La campagna oceanografica a bordo della nave Italica è in corso in queste settimane: posizione ed attività di ricerca sono consultabili on line qui

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it