Scienza e Tecnologia

6 videogames e 3 giochi da tavolo creati. Successo per la prima cagliaritana della Global Game Jam

La manifestazione sulla creazione di che si è tenuta in contemporanea in 702 città del mondo. Protagonisti giovani, ma non solo. Esulta l'associazione Fabbricastorie: "Ottimo risultato".



CAGLIARI - Si chiude con successo la prima edizione cagliaritana della Global Game Jam. Sei videogiochi e tre giochi da tavolo creati nell’arco di due giorni. È questo il risultato della Global Game Jam di Cagliari che ha portato all’ex Manifattura Tabacchi game designer, informatici, narratori, più o meno giovani ma tutti accomunati dalla stessa passione. Per gli organizzatori, l’associazione Fabbricastorie, è stato un successo soprattutto se confrontato ai numeri di città più popolose, come Catania(40 partecipanti), Roma (84), Torino (174), Milano (405): “Sono stati due giorni in cui la creatività ha sposato la tecnologia, i 39 partecipanti sono partiti da una storia o un’idea che poi si è concretizzata grazie alla collaborazione di più saperi. Questo indica il vero spirito della manifestazione: non competitivo ma collaborativo. L’appuntamento è per l’anno prossimo, ce l’hanno già chiesto in tanti e stiamo già lavorando all’edizione 2018”. E ai tavoli a confronto infatti era possibile vedere cinquantenni e ventenni, signori cresciuti con i giochi di ruolo anni ‘90 assieme ad adolescenti che hanno passato pomeriggi in compagnia di sparatutto e Fifa. Tra i partecipanti ragazzi e ragazze all’ultimo anno di liceo o provenienti dalle facoltà di ingegneria, architettura, perfino un ragazzo sardo laureato all’università di game design a Malta.

Lo start è partito, in contemporanea mondiale, alle 17 di venerdì. Dopo aver ascoltato in streaming la consegna, ovvero il tema sul quale basare i giochi, si è passati ai pitch: i partecipanti hanno proposto diverse idee di gioco il cui argomento comune era quello delle onde. Di qualsiasi tipo: marine, elettriche, magnetiche, emozionali. Dopo 48 ore, trascorse tra risate e stanchezza, ecco i risultati. Giochi di ruolo, di carte ma per la maggior parte videogiochi. Come Hide and Seek, realizzato in 3d oppure l’applauditissimo John Wave: un cow boy deve sconfiggere un capo indiano che ha sguinzagliato contro di lui orde di nemici. I giochi sono stati pubblicati on line sul sito della Game Jam e sono scaricabili qui 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it