Scienza e Tecnologia

Smart city, ambiente e protezione civile. Le innovazioni a servizio dei cittadini

Viaggio tra le innovazioni presentate durante Sinnova 2017: ecco le nuove soluzioni per mobilità, l'edilizia intelligente e l'ambiente.



CAGLIARI - A Sinnova 2017 il viaggio tra le imprese e i loro prodotti innovativi comincia da una panchina. Non un qualsiasi arredo urbano ma uno strumento di alta tecnologia che nasce grazie all'IoT (Internet of things – Internet delle cose) e consente di connettersi attraverso Wi-Fi e Bluethoot e di ricaricare i propri dispositivi tramite porte Usb dedicate.

A presentarlo per la prima volta al Salone dell'innovazione in Sardegna è la start up femminile Green Social Bench. La panchina Smart Bench, può connettere l'utente, grazie alla tecnologia Wi-Fi, e consente, grazie all'hot spot, di ricevere informazioni istituzionali, turistiche e pubblicitarie. Sistemata nelle aree cittadine, Smart Bench fornisce anche strumenti di controllo della sicurezza perché è dotata di telecamera per la videosorveglianza, sistema audio integrato e dispositivo per chiamate di emergenza.

SMART CITY E MOBILITÀ. A Sinnova 2017 sono numerose le imprese che offrono soluzioni innovative e tecnologiche per migliorare la vivibilità delle città e dei centri urbani, coniugando il progresso tecnologico al rispetto per l'ambiente, nell'ottica dello sviluppo delle smart city.
Tra i prodotti ICT che si concentrano sulla mobilità urbana c'è Avm low cost, della Greenshare. Una piattaforma per il monitoraggio delle flotte di trasporto pubblico, che permette di generare dati utili all'infomobilità cittadina e consente all'azienda di trasporto un controllo puntuale del servizio. Anche la Cassittalab presenta nel suo stand un sistema di mobilità sostenibile, progettato con l'utilizzo di minibus elettrici che accumulano l'energia a bordo attraverso supercondensatori che grazie all'utilizzo di tappeti conduttivi prevedono tempi di ricarica brevissimi, bastano pochi secondi nelle varie fermate del percorso. Le pensiline delle fermate sono dotate di pannelli fotovoltaici, in questo modo tutto il sistema va incontro alle nuove esigenze di sostenibilità ambientale e riduzione dei livelli di inquinamento acustico e atmosferico.

E sempre nel settore della mobilità cittadina c'è il nuovo servizio PlayMoove della Playcar, la società di car sharing attiva nel Comune di Cagliari. Un sistema personalizzabile sulle esigenze della città per poter utilizzare più modalità di car sharing contemporaneamente, in base alle esigenze di ogni singolo quartiere e a seconda che sia prevalente la necessità di un parcheggio riservato o della copertura di alcune zone scoperte dal servizio di trasporto pubblico urbano con autobus. 

Con Geotech è ancora la città a essere protagonista. La soluzione innovativa pensata dall'impresa femminile cagliaritana è un servizio di mappatura digitale informatizzata dei sottoservizi cittadini. Per consentire la mappatura l'azienda ha ideato un laser scanner montato su un drone filoguidato e semovente che procede all'interno delle condotte interrate ed esegue le rilevazioni ogni venti metri.
Sempre dedicata alle città la piattaforma EuPuru! sviluppata dalla Quidd: un progetto di democrazia deliberativa e costruzione partecipata di politiche pubbliche che si sviluppa attraverso una piattaforma di crowdfunding e di dialogo online. È nato per permettere ai cittadini di essere attivi e dire la loro sulle scelte che li riguardano, attraverso proposte di miglioramento della qualità della vita nella propria città.

EDILIZIA INTELLIGENTE. Vivere meglio le città ma anche le abitazioni private, l'attenzione delle imprese sarde non si ferma soltanto alla mobilità urbana e a Sinnova 2017 c'è spazio anche per i sistemi di edilizia intelligente e green che migliorano e ottimizzano i consumi energetici e limitano le emissioni inquinanti.
È il caso delle Bluehouse, case di legno intelligenti progettate dalla sassarese Opera. Specie legnose certificate, materiali isolanti e traspiranti di origine naturale, efficienza energetica, di ventilazione e comfort degli ambienti, strumenti elettronici di misurazione delle quantità di CO2, temperatura e umidità presenti nell'aria sono le caratteristiche principali delle Bluehouse.
Materiali naturali e attenzione al comfort termico nelle case anche per la Edilracca che a Sinnova 2017 presenta un sistema di architettura bioclimatica che, grazie a un uso sapiente dei sistemi costruttivi impiegati, permette di ottimizzare le relazioni energetiche con l'ambiente naturale circostante e consente tra le altre cose il controllo della temperatura e dell'umidità all'interno delle abitazioni.

AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Si concentrano sulla salvaguardia dell'ambiente e la gestione delle calamità naturali le soluzioni presentate da Nurjana Technologies e Fluenter. La prima presenta un sistema satellitare integrato di gestione degli incendi (S2IGI), che ha l'obiettivo di contribuire alla riduzione dei danni provocati dagli incendi boschivi all'ambiente e alle attività economiche. Si tratta di un sistema software utile alla pianificazione degli interventi tattico-strategici, finalizzati sia alla prevenzione e gestione degli incendi, sia al recupero post-incendio.
Fluenter Sentinel Earth, invece è un sistema di monitoraggio elettronico degli smottamenti: in tempo reale può i movimenti di versanti montuosi, manti e cigli stradali, scarpate, manufatti e strutture come ponti e viadotti, per rendere i dati immediatamente fruibili al centro operativo di Protezione civile, alle amministrazioni territoriali, Comunità montane, e a qualunque altro soggetto interessato.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it