Scienza e Tecnologia

Climathon: a Cagliari e Sassari parte la maratona dedicata al clima

L'evento ha carattere internazionale e coinvolge per 24 ore esperti e appassionati di clima.



La Sardegna aderisce anche quest'anno all'iniziativa "Climathon", maratona internazionale di 24 ore dedicata al clima che coinvolge le città, in programma venerdì 26 ottobre: professionisti, amministratori, tecnici, studenti e cittadini si confronteranno a Sassari e Cagliari sui temi strategici dell'adattamento ai cambiamenti climatici grazie all'adesione della Regione all'iniziativa organizzata da Climate-KIC, la più grande organizzazione pubblico-privato europea che promuove azioni innovative per contrastare i cambiamenti climatici. Nel 2017 sono state 104 le città aderenti da 45 paesi e oltre 4500 maratoneti hanno ideato più di 600 progetti.
"Abbiamo raccolto la sfida del clima anche nelle nostre città: i cambiamenti climatici sono un tema globale che va affrontato a partire dal livello locale, accrescendo la consapevolezza dei territori in termini di sostenibilità e di rafforzamento della resilienza. E cercando di cogliere la sfida dei cambiamenti climatici anche come opportunità di sviluppo e lavoro. Questo è il senso della nostra partecipazione, per la seconda volta, a Climathon", ha spiegato l'assessora regionale della Difesa dell'ambiente Donatella Spano. "La Regione coordinerà infatti gli eventi locali che sono realizzati dai Comuni di Cagliari e di Sassari, che hanno ricevuto un contributo regionale di 10mila euro ciascuna per le spese di organizzazione. Ci aspettiamo nuove idee anche quest'anno dopo gli interessantissimi progetti che Sassari e Cagliari hanno sviluppato nella passata edizione", ha concluso l'assessora Spano.
 
Climathon Cagliari. A Cagliari l'iniziativa partirà alle ore 9.00 e sarà ospitata al Polo di Architettura dell'Università in via Corte d'Appello 87 grazie alla collaborazione con il DICAAR dell'Università di Cagliari e la Rete delle Professioni Tecniche.
"Cagliari ha compiuto in questi anni grandi passi avanti nel livello di consapevolezza sull'importanza del mettere una fortissima e trasversale attenzione alla sostenibilità al centro delle politiche e dei comportamenti" ha detto Francesca Ghirra, Assessore alla Pianificazione Strategica e Urbanistica del Comune di Cagliari. "Con la candidatura allo "European Green Capital Award" per il 2021 abbiamo provato a esplorare nuovi approcci e nuovi strumenti che partano dalla valorizzazione dei saperi e dei contesti locali. Climathon Cagliari 2018 è una grande opportunità per creare nuove sinergie tra cittadini, imprese e istituzioni, al fine di sviluppare politiche innovative e inclusive per il nostro progetto di città sostenibile".
Durante la maratona verranno sviluppate idee sulla gestione sostenibile dell'acqua, sulla mitigazione delle isole di calore urbano e sull'uso sostenibile del suolo. La presentazione e premiazione si terrà nella sala consiliare del Comune il sabato a partire dalle ore 9.30 (https://climathon.climate-kic.org/it/cagliari).
 
Climathon Sassari. A Sassari l'appuntamento è per venerdì 26 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 13,00 nella sala conferenze della Biblioteca comunale in piazza Tola, per poi spostarsi nei locali del Palazzo Ducale, in piazza del comune, per i lavori di gruppo del pomeriggio. La maratona si concluderà il sabato con la presentazione delle idee progettuali a partire dalle ore 9.30 e la premiazione prevista per le ore 12.


La sfida è "Agricoltura e strategie di gestione sostenibile delle risorse idriche nel territorio di Sassari". In particolare, si chiederà ai partecipanti di concentrare la propria attenzione su due aspetti: quello dell'agricoltura sostenibile urbana e di prossimità, e quello della ottimizzazione della distribuzione e dei consumi in agricoltura con focus sulla Nurra. (https://climathon.climate-kic.org/it/sassari).
"L'edizione di Climathon dello scorso anno a Sassari ha avuto un successo oltre ogni aspettativa. I partecipanti hanno ideato progetti veramente interessanti e soprattutto realizzabili. Quest'anno contiamo di fare ancora meglio, grazie a una squadra di lavoro rodata e all'entusiasmo degli iscritti, che hanno scelto di aderire a un importante esempio di cittadinanza attiva e partecipativa", ha commentato l'assessore alle Politiche agro-ambientali e verde pubblico del comune di Sassari, Fabio Pinna. "Climathon è un'occasione non solo di progettazione di breve, medio e lungo periodo, ma anche un'opportunità per far crescere la sensibilità della popolazione sui temi legati ai mutamenti climatici".
 
LA MARATONA. Si potrà arrivare al Climathon con un'idea da sviluppare o muniti solo della voglia di mettersi in gioco, da soli o con un team già costituito. I singoli si aggregheranno agli altri iscritti nelle prime fasi dei lavori, scegliendo l'argomento di proprio interesse, sui quali confrontarsi. Esperti e tutors supporteranno i team durante l'evento nel trovare le migliori soluzioni alle sfide. I partecipanti saranno immersi in una vera e propria maratona di sviluppo di una idea progettuale, a partire dalla sua concezione, passando per l'analisi della sua potenziale innovazione, verificandone la realizzabilità.
Climathon consente di dare rilievo ed evidenziare a livello mondiale le azioni climatiche messe in campo nei territori. Inoltre permette di rafforzare la cooperazione tra imprese, mondo della ricerca ed enti pubblici e una condivisione delle criticità e delle soluzioni da adottare all'interno di una rete internazionale.

Ultimo aggiornamento: