Spettacolo e Cultura

Weekend in Sardegna: autunno a Orani e Austis, festa del borgo a Sanluri, sagra del pane a Samugheo

Arte, cultura, relax: i cinque eventi più interessanti del weekend, da nord a sud dell’Isola, selezionati per voi dalla redazione di SardegnaOggi.



Domenica 27 settembre, al campo sportivo di Giave (Sassari), alle 22:00, la celtic rock band dei Mägo De Oz inizia il tour italiano a supporto dell’album Ilussia proprio dalla Sardegna. L’organizzazione è a cura di Beltain Aps e comitato Santi Cosma.

Autunno in Barbagia fa tappa a Orani e Austis, sabato 26 e domenica 27 settembre. Nel paesino del Nuorese, famoso per aver dato i natali a Costantino Nivola e Mario Delitala, il weekend vede la partecipazione anche di una della maschere tradizionali più famose, sos Bundos. Visite guidate, convegni e degustazioni completano il ricco calendario di eventi. Nel paesino del Nuorese, invece, la manifestazione è incentrata sulla musica. Fisarmoniche, cori e balli folk e maschere quali sos Colonganos e s’Urtzu Austesu.

Domenica 27 settembre a Samugheo, in provincia di Oristano, c’è l’edizione diciassette della Sagra del pane su Tzichi. Possibile degustare pani e piatti tipici, partecipare alle esibizioni di gruppi e cori folk. La giornata si chiude con il concerto dei Dillliriana.

Il 26 e 27 settembre, a Sanluri, ventiseiesima edizione della Festa del Borgo. Il centro storico della città totalmente pedonale viene animato dai cittadini e dai curiosi. Riscoperta delle arti, dei mestieri e delle tradizioni di un tempo sono tra i piatti forte della due giorni. Sabato l’ambientazione è medievale, domenica invece spazio al Novecento.

Il Centro aggregazione giovanile Tre Frazioni, in collaborazione con il Comune di Iglesias, Pro Loco e Soccorso Iglesias organizza, domenica 27 settembre, con partenza alle 9:00 dalla pineta di Bindua, la dodicesima edizione della Passeggiata ecologica delle tre frazioni-Passeggiando nel parco geominerario. Il percorso si svolge secondo un tracciato di circa sei chilometri che unisce ambiente e archeologia mineraria e si sviluppa partendo dalla pineta di Bindua, passando per San Giovanni Miniera e costeggiando prima lo stabile che ospitava il dopolavoro e il cinema e quindi l’ingresso della grotta Santa Barbara. Una volta raggiunto il villaggio di Norman è possibile ammirare il panorama del Golfo del Leone dove è previsto un rinfresco. La passeggiata si conclude con il passaggio davanti alle case del centro sociale di San Giovanni e il ritorno nella pineta attrezzata di Bindua per il pranzo.

 

FONTE FOTO

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it