Spettacolo e Cultura

Puntodivista Film Festival, a Cagliari il ricordo di Pasolini

Mercoledý 25 e giovedý 26 novembre al Puntodivista Film Festival ci sarÓ Dimitri Makris, regista di oltre 6.000 Caroselli per la Rai e Giandomenico Curi, esperto di cinema e docente della Scuola Cesare Zavattini e dell'UniversitÓ Roma Tre per una serata speciale dedicata a Pier Paolo Pasolini, tra cinema, poesia, canzoni.



CAGLIARI -  Mercoledì 25 novembre alle 21.00 ospite speciale dell'ottava edizione del Puntodivista Film Festival è Dimitri Makris, regista e produttore greco, autore di oltre quindici film e di oltre 6.000 importanti spot per il Carosello tra gli anni '60 e '70. Un'occasione unica per scoprire i racconti e gli aneddoti legati al celebre programma televisivo della Rai attraverso le testimonianze e le immagini di uno dei più importanti autori che hanno contribuito al successo dei nuovi linguaggi pubblicitari del ventennio '57-'77. Con Makris si parlerà di "Carosello - tra cinema e pubblicità". Le curiosità del backstage e le storie (vissute) di grandi attori come Nino Manfredi, Giovanna Ralli, Enrico M. Salerno, Lelio Luttazzi, Aldo Fabrizi, Gino Cervi, Gino Bramieri, e tanti altri. Ma anche i dettagli tecnici, le regole, la sceneggiatura, gli aneddoti, le storie dei protagonisti, e tanto altro. Ospite della serata anche Paolo Pasi, giornalista Rai, musicista e scrittore. In occasione di questo incontro l'autore milanese presenterà al pubblico il suo ultimo libro "L'era di Cupidix" (freschissimo di stampa, uscito un mese fa per le edizioni Spartaco, collana La Campana). A condurre la conversazione sarà il giornalista Andrea Frailis. 

Giovedì 26 novembre alle 21.00, "El me pais è un colore smarrit": un grande momento dedicato a Pierpaolo Pasolini, in memoria del quarantennale della sua scomparsa.  Le immagini bianche, chiare, dei film di Pier Paolo Pasolini. I contrasti, le opposizioni estreme, di un regista "maledetto" che mette insieme il sacro e il profano, la violenza e la dolcezza. Un Pasolini inedito, raccontato, ma soprattutto cantato. Al Puntodivista Film Festival in compagnia del grande esperto di cinema, regista e scrittore, Giandomenico Curi, si ripercorre la sua vita, le sue opere, attraverso i film, le poesie, e soprattutto le sue canzoni e quelle a lui dedicate o legate alla sua esistenza, ai suoi affetti, alla sua terra. Ballate che parlano del mondo, quel mondo descritto nei suoi romanzi, i ragazzi di vita, la Roma delle periferie, o di "Una storia sbagliata", come racconta la canzone che scrisse Fabrizio De Andrè, a lui dedicata. Ma anche il periodo storico che lo ha attraversato e che il grande poeta, scrittore, autore e regista cinematografico e teatrale ha segnato con le sue visioni, le speranze, i sogni in bianco e nero, su pellicola e carta. Un Pasolini inedito, raccontato, ma soprattutto cantato.

Proiezioni dei cortometraggi finalisti a partire dalle ore 20.00. E ancora dalle ore 20.00 sia mercoledì che giovedì la proiezione degli ultimi cortometraggi finalisti: "La moglie del custode" di Mario Parruccini; "Acabo de tener un sueno" di Javi Navarro; "Storie di una notte" di Francesco Giorgi e "Helena" di Nicola Sorcinelli; "Gemma di maggio" di Giuliano Giacomelli; "Sugar Plum Fairy" di Marco Renda; "Venice" di Venetia Taylor; "Bellissima" di Alessandro Capitani e "Se l'andava cercando" di Pietro Fabio Fodaro.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it