Spettacolo e Cultura

Festival del cinema del reale a Nuoro. Anteprima assoluta per L'Accabadora

Il film che apre la prima edizione di nel capoluogo barbaricino dal 6 al 10 aprile prossimi. Oltre al regista sardo Enrico Pau, spazio anche a maghi della pellicola internazionali.



NUORO - È L'accabadora di Enrico Pau il film d'apertura della prima edizione di IsReal - Festival di Cinema del Reale, dal 6 al 10 aprile prossimi nel capoluogo barbaricino. Ne danno comunicazione il presidente dell'Istituto Superiore Regionale Etnografico Bruno Murgia e il direttore artistico della neonata manifestazione Alessandro Stellino. "Abbiamo lavorato molto per ideare un evento che consideriamo la punta di diamante della programmazione cinematografica dell'Isre"  spiega Murgia e, d'intesa con la direzione artistica e il comitato scientifico, il progetto di festival che proponiamo mira a coinvolgere il pubblico del territorio in una cinque giorni di visioni che spaziano a 360 gradi su temi d'attualità e sullo stato dell'arte. La manifestazione sarà l'occasione ideale per confrontarsi su questioni all'ordine del giorno, come i confini dell'Europa e la loro labilità, in compagnia di registi internazionali, ma anche un luogo di riflessione intorno alla produzione cinematografica in ambito sardo, entro la quale l'opera di Enrico Pau potrà fungere da importante punto di partenza".

"Sono molto felice di poter contare su un film straordinario come L'accabadora per inaugurare IsReal", conferma il direttore artistico Alessandro Stellino, "un festival che si propone di indagare in maniera libera e trasversale il campo del 'cinema del reale', la cui ricchezza risiede proprio nella commistione delle forme e dei linguaggi. Il film di Enrico Pau, regista che ammiro e seguo con grande affetto dai tempi di Pesi leggeri, rappresenta al meglio il tentativo di trascendere una tradizione e un immaginario, rinnovando entrambi alla luce di un pensiero artistico personale e coraggioso. L'intero festival poggia su questa concezione, lasciando ampio spazio all'arte documentaria ma senza negarsi aperture al cinema di finzione, laddove esse possano offrire lo spunto per un dialogo creativo e proficuo intorno alla rappresentazione cinematografica della contemporaneità".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it