Spettacolo e Cultura

Musical benefico per i bambini del Nicaragua. A Cagliari "Il Templare" fa tutto esaurito

Il debutto al teatro Massimo, l'intero ricavato della serata devoluto al progetto Los Quinchos. Biglietti esauriti, possibile mettersi in lista d'attesa per eventuali rinunce. La serata in programma il 19 aprile.



CAGLIARI - Il musical "Il Templare" di Manuel Cossu, in scena martedì 19 aprile, con inizio alle 20:30, al teatro Massimo, registra sorprendentemente il tutto esaurito in ogni ordine di posto. È stata predisposta una lista d'attesa alla quale ci si potrà iscrivere per accedere allo spettacolo in caso di eventuali rinunce. Per farlo basta inviare la propria richiesta all'indirizzo mail iltemplaremusical@gmail.com (info: www.iltemplare.it). L'intero ricavato della serata viene devoluto al Progetto Los Quinchos, fondato nel 1991 in Nicaragua dall’italiana Zelinda Roccia e dedicato all'accoglienza di bambini e bambine nicaraguensi abbandonati e maltrattati.

Il Templare è un'opera calata in un contesto storico dal sapore medievale e al contempo esotico (la vicenda si svolge in a Gerusalemme in un periodo compreso tra il 1099 d.C. e il 1120 d.C.). Manuel Cossu (autore) fin da bambino è sempre stato affascinato dalle figure dei cavalieri e in seguito alla visione del film "Aleksandr Nevskij" diretto nel 1938 da Sergej Michajlovič Ėjzenštejn, ricevette l'impulso che risvegliò in lui l’immaginario creativo alla base dell'opera. Il musical è stato orchestrato da Matteo Martis con i movimenti scenici a cura di Michela Atzeni e si caratterizza per la presenza di sei protagonisti, un narratore, due cori e basi professionali, per una durata complessiva di circa novanta minuti. La produzione è durata circa due anni, alternandosi tra Cagliari, Berlino e Parma. Il folto cast di artisti è composto da Gabriele Broccia (Rafael di Guzman), Eva Pagella (Sara, ragazza del popolo), Giovanni Pedditzi (Bertrand de Charlerois), Desire'e Fadda (Maryam, madre di Sara), Manuel Cossu (Izmael, capo del popolo di Gerusalemme), Alice Madeddu (Yasmina, compagna di Izmael), Michela Atzeni (Narratore), Elisa Mulas, Ismaelle Francesca Cogoni e Davide Vallascas ( i tre danzattori). Al gruppo corale pop a cappella Pop's Eleven è invece affidato ilruolo di coro del popolo e coro dei soldati, mentre i musicisti impegnati nella sonorizzazione dell'opera dal vivo sono Andrea Murtas (batteria), Fabio Useli (basso), Giorgio Del Rio (percussioni), Mauro Laconi (chitarra) e Michele Brandinu (pianoforte e tastiere). La produzione è di Manuel Cossu e Jacopo Vannini (Kolloagency - Berlin).

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it