Spettacolo e Cultura

Festa della Liberazione, a Cagliari due mesi di iniziative

25 aprile, il calendario delle iniziative per il 71░ anniversario della Liberazione. Appuntamento da mercoledý 20 fino al 2 giugno a Cagliari, Quartu, Carbonia, San Nicol˛ Gerrei e San Basilio.



CAGLIARI - Due mostre a Cagliari e un incontro a San Nicolò Gerrei aprono oggi, mercoledì 20 aprile, il cartellone delle celebrazioni per il 71° anniversario della liberazione dell'Italia dal nazifascismo. Le iniziative, organizzate dalle associazioni antifasciste Anpi, Uaps, Issasco e Istituto Gramsci, culmineranno lunedì prossimo nel grande corteo organizzato per le vie del centro di Cagliari, proseguiranno per tutto il mese di maggio per concludersi il 2 giugno, festa della Repubblica.

Da mercoledì 20 a sabato 30 aprile, presso il Salone Renzo Laconi della Fondazione Berlinguer, in via Emilia 39 a Cagliari, l'Uaps (Unione Autonoma Partigiani Sardi) allestisce le mostre dal tema "Antifascismo, partigiani e deportati sardi" e "I crimini nazisti".

Sempre mercoledì 20 ma a San Nicolò Gerrei, presso i locali delle scuole verrà commemorato Salvatore Corrias, guardia di finanza e partigiano di Giustizia e Libertà fucilato dai nazifascisti. Alla cerimonia parteciperanno studenti e rappresentanti dell'amministrazione comunale e dell'Anpi Trexenta.

Sempre su iniziativa dell'Anpi Trexenta venerdì 22 aprile a San Basilio un incontro con gli studenti ricorderà il partigiano del paese Pasquale Erriu. Concluderà l'iniziativa, a cui parteciperanno il sindaco e i rappresentanti dell'Anpi, la partigiana Pina Brizzi. Si inizia alle ore 9.30 presso le scuole del paese.

Quest'anno ricorre il settantesimo anniversario del voto alle donne e della Assemblea Costituente. La ricorrenza verrà celebrata con una iniziativa in programma sabato 23 a Carbonia, organizzata dall'Anpi Sardegna insieme alla presidenza del Consiglio regionale. Appuntamento alle ore 9.30 al Teatro Centrale. Insieme al sindaco di Carbonia e al presidente del Consiglio regionale parteciperà anche Marisa Ombra, partigiana e vice presidente nazionale dell'Anpi. Al termine del dibattito andrà in scena lo spettacolo "Nostra patria è il mondo intero", con voce narrante di Bruno Gambarotta e musiche di Mauro Palmas.

Sempre sabato 23 aprile, alle ore 17, presso la Libreria Miele Amaro, in via Manno 88 a Cagliari, presentazione del libro "L'urlo contro il regime. Gli antifascisti italiani in Tunisia tra le due guerre"(Carocci editore) di Leila El Houssi. Organizza l'Issasco (Istituto Sardo per la Storia dell'Antifascismo e della Società Contemporanea) in collaborazione con la Libreria Miele Amaro. Introduce Walter Falgio (Issasco), Intervengono Patrizia Manduchi (Università di Cagliari), Filippo Petrucci (Università di Cagliari). CoordinaValeria Deplano (Issasco). Sarà presente l'autrice Leila Houssi (Università di Padova).

Lunedì 25 aprile, festa della liberazione dell'Italia dal nazifascismo, si rinnoverà a Cagliari l'appuntamento con il tradizionale corteo organizzato dal Comitato 25 Aprile che, partendo intorno alle 9.30 in piazza Garibaldi, attraverserà le vie del centro per concludersi in piazza del Carmine. Il corteo farà sosta in via Sonnino davanti al Parco delle Rimembranze dove verrà deposta una corona sul Monumento ai Caduti e il prefetto di Cagliari conferirà sette medaglie della Liberazione ad altrettanti partigiani e combattenti sardi dell'Esercito di Liberazione. Il Parco delle Rimembranze verrà presidiato dal Comitato 25 Aprile per tutta la giornata.

Dopo una sosta in piazza Emilio Lussu, il corteo proseguirà verso piazza del Carmine dove i giornalisti Vito Biolchini e Alessandra Addari coordineranno gli interventi sul palco di giovani e studenti delle scuole di Cagliari.

In serata la festa proseguirà sempre in piazza del Carmine. Qui, partire dalle ore 20, i gruppi Signor Palomar e Ratapignata saranno protagonisti del Concerto della Liberazione, organizzato dal Comitato 25 Aprile di Cagliari in collaborazione con l'associazione Compagnia Cantante. In piazza saranno presenti i tavolini e gli stand delle associazioni Anpi, Don Chisciotte, Unica 2.0, Eureka e associazione Gramsci.

La festa del 25 aprile sarà celebrata anche a Quartu (dove in mattinata verrà deposta una corona d'alloro sul Monumento ai Caduti e nel pomeriggio si terrà una manifestazione, organizzano il Comune insieme all'Anpi e al Comitato 25 Aprile) e a Monserrato, dove nel pomeriggio verrà celebrata una messa in suffragio ai caduti combattenti della Guerra di Liberazione (ore 17.30, chiesa La Salle), verrà deposta una corona sul Monumento ai Caduti e dove alle 19.30, presso la Sala Multimediale del Municipio, in piazza Maria Vergine, verranno ricordati i partigiani monserratini Mario Corona e Antonino Tinti. Nell'occasione verrà anche proiettato il video "La storia nel baule", con interviste realizzate trent'anni fa agli antifascisti monserratini.

Le iniziative per celebrare la sconfitta del nazifascismo proseguiranno anche nel mese di maggioVenerdì 6, l'Uaps e l'Istituto Gramsci organizzano la presentazione del libro di Niny Mertoli "Con gli occhi di una bambina: una famiglia di Cagliari nella bufera della guerra". Appuntamento alle 17.30 presso la sala della Società degli Operai in via XX Settembre.

Venerdì 20 maggio nelle sale del Ghetto degli Ebrei di Cagliari verrà ricordato il 70° anniversario dell'Assemblea Costituente e del voto alle donne. Per il ciclo "Donne della Resistenza e madri della Costituzione", la giornalista del Manifesto Daniela Preziosi intervista Lidia Menapace, partigiana e già parlamentare. Coordina Luisa Sassu.

Il cartellone delle manifestazioni proporrà il suo ultimo appuntamento giovedì 2 giugno quando, in occasione della Festa della Repubblica, verrà celebrato il 70° anniversario dell'Assemblea Costituente.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it