Spettacolo e Cultura

67 anni e non sentirli. Cavalcata sarda, a Sassari c'è la festa della bellezza

In arrivo turisti da tutto il mondo, 73 gruppi folk, totale di 3mila figuranti. "La forte identità di un popolo orgogliosamente messa in mostra". Appuntamento domenica 22 maggio.



SASSARI - 73 gruppi folk da 68 comuni diversi, 24 gruppi a cavallo per un totale di oltre tremila figuranti. Sono soltanto alcuni numeri della 67esima edizione della Cavalcata Sarda in programma nel capoluogo turritano domenica 22 maggio. Un percorso di quasi due chilometri in cui lo spettatore si può immergere tra i mille colori degli abiti della Sardegna, la musica e i balli tradizionali della nostra isola, i cavalli con i loro ornamenti e i cavalieri.

La Cavalcata sarda è stata presentata a Palazzo Ducale alla presenza del sindaco Nicola Sanna, dall'assessora alle Politiche culturali Raffaella Sau, alla presenza di Giuliano Marongiu che presenterà la serata di Monte d'Accoddi e le serate e di sabato e domenica in piazza d'Italia. "È la Sardegna che si presenta alla stagione turistica che si prefigura positiva", afferma Nicola Sanna, "ed è la dimostrazione di unità del popolo sardo che che trasmette la forte identità dei propri paesi e le trasmette durante questa grande sfilata per le vie della città". La "festa della bellezza", questo il titolo che la manifestazione si è guadagnata nel tempo, offre ai sassaresi e ai numerosi visitatori attesi uno spettacolo unico nel suo genere, con oltre tremila costumi in rappresentanza dei comuni di tutta l'isola. Un evento indimenticabile di colori e suoni. La sfilata è composta da figuranti in costume, seguiti dalle coppie a cavallo e un imponente corteo di oltre 250 cavalieri provenienti da tutta la Sardegna. La partenza è prevista alle 9 da corso Regina Margherita di Savoia da dove prosegue per via Asproni, quindi via Roma, piazza d'Italia, portici Bargone e Crispo, via Cagliari, via Brigata Sassari, emiciclo Garibaldi, viale Italia, per terminare in viale Mancini angolo via Manno.

Il primo pomeriggio, dalle 16, è dedicato allo spettacolo delle pariglie durante le quali i cavalieri si esibiscono in spettacolari acrobazie sui cavalli in corsa all'ippodromo Pinna, dando prova di bravura e abilità. La presentazione e l'intrattenimento musicale è curato dalla cantante Silvia Sanna. La manifestazione viene accompagnata dalla rassegna dei canti e delle danze tradizionali della Sardegna, durante la quale igruppi folkloristici isolani si esibiscono proponendo un vasto repertorio musicale e coreografico. La rassegna ha inizio il venerdì sera nella suggestiva cornice dell'altare prenuragico di Monte d'Accoddi. È qui che si svolge il tradizionale appuntamento con Note di Sardegna. Lo spettacolo prosegue sabato e domenica alle ore 18 in piazza d'Italia, dove i suoni delle launeddas, i canti a tenores e a fisarmonica e l'organetto chiudono la festa, in un'atmosfera unica e indimenticabile.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it