Spettacolo e Cultura

Fantasie sonore, mix di barocco e contemporaneo. 3 serate in musica a Santa Teresa

Taglio del nastro per il festival delle sette note, classici accenti e note contemporaneee al teatro Nelson Mandela. È il primo appuntamento fisso nella città del nord Sardegna dedicato alla musica classica.



SANTA TERESA DI GALLURA (OT) - Classici accenti e note contemporanee con la prima edizione di "Fantasie Sonore / Classic Music Festival", in programma dal 14 al 16 settembre, alle 21, al teatro Nelson Mandela di Santa Teresa di Gallura. Il Duo Perfetto, cantanti d'opera e l'Academy Brass Quintet tra i protagonisti della kermesse organizzata dall'Accademia Musicale Bernardo De Muro, con la direzione artistica del pianista e direttore d'orchestra Fabrizio Ruggero, e con il patrocinio e il sostegno del Comune di Santa Teresa Gallura e dell'assessorato regionale della Cultura.

Le "Fantasie Sonore" - con un programma eclettico che spazia tra diverse epoche e stili pur nell'ambito della tradizione della musica colta – intrecciano la passione per la musica classica, ma anche del periodo romantico e dell'età barocca, con l'interesse per le sonorità contemporanee. Incastonato nel cartellone di fine estate della città gallurese, il festival punta a diventare uno degli appuntamenti irrinunciabili per cittadini e turisti, in virtù di un interessante cartellone in cui si fondono il piacere dell'ascolto e la curiosità per ensembles insoliti. Focus sui giovani talenti – dell'Isola e non solo – nella kermesse fortemente voluta dall'amministrazione comunale (e realizzata con il contributo della Regione Sardegna) in un prosieguo d'estate che sia anche preludio ad una stagione concertistica tra l'autunno/inverno e la prossima primavera.

"Santa Teresa ha un calendario di eventi fitto e importante, mancava però un appuntamento fisso con la musica classica", afferma Stefania Taras, assessore comunale al Turismo. "La direzione artistica del Maestro Fabrizio Ruggero ci ha garantito di costruire un evento rivolto anche ad un pubblico vasto. Il festival, insieme alla riapertura della scuola civica di musica, rientra nell'obiettivo di sviluppare e approfondire la conoscenza musicale. Il teatro di Santa Teresa vive soprattutto nei mesi tra l'autunno e la primavera e potrebbe arricchirsi anche di proposte che arrivano dal mondo della musica classica, di cui la Sardegna vanta diverse eccellenze".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it