Spettacolo e Cultura

'La notte che crollò il Paese': a Cagliari la catastrofe, simulata

Finanza e crisi economica in un gioco di comitato. Si chiama 'la notte che crollò il Paese', si terrà sabato all'una di notte al Lazzaretto di Sant'Elia, a Cagliari, durante il festival Alig'Art.



CAGLIARI - 'La notte che crollò il Paese' è un gioco di comitato, organizzato dall'associazione Fabbricastorie, che si svolgerà a Cagliari dall'una e trenta alle tre nella notte tra sabato 12 e domenica 13 novembre durante il festival Alig'Art al Lazzaretto di Sant'Elia.

I giocatori interpretano ciascuno i componenti di un gruppo di personaggi che deve affrontare, in una notte, una situazione catastrofica che si sta avvicinando. Siamo sull’orlo del baratro e le azioni di ciascuno, la sua capacità di convincere e condizionare gli altri e orientare le azioni del gruppo, potrà determinare l’esito finale mentre là fuori il tempo incalza.  "Il gioco non ha regole e può essere giocato da chiunque - fa sapere l'associazione - è indicato per giocatori da 18 a 99 anni. Si svolge davvero di notte, nell’arco di circa un’ora mentre il tempo scorre ineluttabile. Lo scenario è quello delle ventiquattr’ore ininterrotte di attività del festival Alig’Art, organizzato da Sustainable Happiness. Il gioco è preparato in collaborazione con il gruppo dei soci della Sardegna meridionale della Banca popolare Etica: non vi possiamo dire nulla della trama per non rovinare la sorpresa, ma vi potete immaginare che la crisi economica e la finanza vi giochino un ruolo importante".

La partecipazione è totalmente gratuita. Info e iscrizioni mandando una mail a info@fabbricastorie.it.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it