Spettacolo e Cultura

Alig'Art, a Cagliari la 'fine del mondo'

Inizia sabato 12 novembre al Lazzaretto di Cagliari, Alig'Art, festival organizzato dall'Associazione Sustainable Happiness.



Si parte con l'inaugurazione della mostra Expo (dal 12 al 27 novembre, orari visita 9.00/13.00 e 16.00/20.00), la collettiva di artisti, designers, artigiani e creativi che esporranno le loro opere realizzate con materiali di recupero. Una mostra che riflette sull'ambiguità della società, per svelare ogni ipocrisia sull'ambiente. Esposte le nuove tecnologie di Lab1984, le installazioni di Saverio Todaro e Pietrina Atzori, le scenografie di Salvatore Aresu e Pietro Rais, i lavori di Francesca Melis, sono solo alcune delle opere in mostra.

Un Festival dalla durata di 24 ore (dalle 9 del sabato fino alle 9 della domenica) dal titolo E' la fine del mondo!, con incontri e convegni. Appuntamento alle 10 con "Le apocalissi possibili", con Bepi Vigna e Pino Cabras. Alle 11.30 verrà presentata "Mia e Pepe in Ogliastra", mini guida per piccoli viaggiatori sostenibili. Presentazione con Giorgia Atzeni (illustratrice), Simona Durzu (copywriter) e Nevina Satta (direttrice Fondazione Sardegna Film Commission). Alle 12.45 "Nature Owns Present", con Barbara Lanzafame. "Present Nature" è un progetto curatoriale di ricerca no-profit. Indaga i metodi di produzione alimentare e la comprensione delle risorse naturali in relazione al contesto urbano contemporaneo. Alle 14.45 "Di luoghi e persone: la funzione sociale del cibo", con Associazione Terre Colte e Accademia Casa Puddu. Modera Maddalena Brunetti, giornalista. Alle 16 "Tessere", con Associazione Casa Lussu, Associazione Peter Pan, Cooperativa Schema Libero, Cooperativa L'Aquilone. Modera Paola Pilia giornalista. Alle 17 "Ma di lavoro cosa fai?. Gioie e dolori di una vita da vita da freelance", con Acta (Associazione di Freelance). Modera Enrico Fresu, giornalista. Alle 18 "Percorso di sopravvivenza finanziaria" con Banca Etica. Alle 19 "Cambiamenti Climatici: è la fine del mondo?", con Sergio Ferraris (direttore di Quale Energia), Igor Staglianò (inviato Rai) e Stefania Divertito (giornalista d'inchiesta). Alle 24 il teatro con "Voglio farvi piangere", monologo di e con Elio Turno Arthemalle. Dalle 01.30 il gioco di comitato notturno "La notte che crollò il Paese", a cura di Banca Etica e Fabbricastorie. Si tratta di un gioco dal tema finanziario e dall'andamento drammatico e incalzante. Un gioco di comitato: un gioco di società i cui partecipanti devono trovare, e in fretta, una soluzione per scongiurare la catastrofe. Dalle ore 13 alle ore 06.00 la maratona musicale "Verso la fine del mondo con ritmo!" con dj set. Dalle 23 la selezione video ambientali "Incubi d'oro", a cura della Fondazione Sardegna Film Commission e con il contributo di PandoraTV, Sandalia Sustainability Film Festival e Life After Oil International Film Festival.

E per finire i laboratori sull'Ambiente di Game Design e di Introduzione alla Chimica delle Estrazioni (info: aligartlab@gmail.com) e le visite guidate scolastiche all'Expo (aligartfestival@gmail.com).

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it