Spettacolo e Cultura

Occhi di sale, i toscani scoprono Is Mirrionis

Mille copie vendute e quaranta presentazioni. Sono i numeri di 'Occhi di sale' il libro del cagliaritano Massimo Granchi ambientato nel quartier di Is Mirrionis.



"Occhi di sale”. E' il libro dell’autore di origini cagliaritane Massimo Granchi, pubblicato nel 2015 ed edito dalla casa editrice sarda Palabanda Edizioni. Oltre mille copie vendute finora, quaranta presentazioni tra la Sardegna, sua regione di nascita, e tutta l’Italia: tra queste quella di ieri, 22 febbraio, a Siena, nella Libreria Senese. “Un segno di riconoscenza nei confronti dei tanti lettori – ha spiegato l’autore Massimo Granchi - che in questi mesi hanno richiesto il romanzo nelle librerie locali, e non solo. La storia ambientata nel quartiere cagliaritano di Is Mirrionis ha davvero conquistato il cuore non solo dei senesi, ma di tutti i toscani”.

Un evento presentato da Luigi Oliveto, scrittore, giornalista e critico letterario. Nel corso dell’incontro si è parlato del libro, giunto alla sua quarta ristampa, della storia di amicizia dei tre protagonisti del romanzo, Matteo, Giovanni e Paolo, ma anche dei premi vinti di recente
dall’autore: il Rive Gauche Festival di Firenze, nel 2016, e il Santucce Storm Festival di Castiglion Fiorentino, sempre nel 2016. E a un anno e mezzo dall’uscita, il libro continua a riscuotere successo e ad essere richiesto. “Un risultato inaspettato che mi riempie di gioia”, ha sottolineato Granchi. Durante l’evento letterario si è parlato anche di programmi futuri. “La promozione del romanzo continuerà fino a giugno – ha affermato l’autore – Ed è previsto anche un nuovo tour nella mia Sardegna”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it