Spettacolo e Cultura

Monumenti Aperti, inaugurazione a San Saturnino. E l'ospedale civile riapre le porte dei suoi tesori

Sarà la basilica di San Saturnino a ospitare l’inaugurazione della ventunesima edizione di Cagliari Monumenti Aperti sabato 13 maggio alle ore 10.



Ricchissimo il programma della prima giornata all’insegna della riscoperta e rilettura della città attraverso il tema del Paesaggio, filo conduttore che unisce tutti i 57 comuni sardi che quest’anno partecipano alla manifestazione.

Aperti al pubblico dalle 9 alle 20, con orario continuato 78 monumenti che saranno raccontati da oltre seimila studenti e volontari delle tante associazioni che partecipano all’edizione cagliaritana.

L'anno scorso il sito più visitato fu l'ospedale civile. Il San Giovanni di Dio, storico ospedale-monumento cagliaritano, anche quest'anno riapre le sue porte domani sabato 13 e domenica 14 maggio (dalle 9 alle 20, orario continuato). I cagliaritani e i turisti potranno ammirare ancora una volta i suggestivi sotterranei e i tesori dell'Ospedale Civile. Le scuole che hanno "adottato" il San Giovanni sono la media di via Piceno-istituto comprensivo Santa Caterina di Cagliari e l'istituto superiore De Sanctis-Deledda. Saranno loro, sotto la supervisione degli insegnanti e dei volontari di Mariposa (l'associazione dei dipendenti dell'Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari) a guidare i visitatori tra le suggestive bellezze dell'ospedale più antico della città. Un monumento a cui i cagliaritani sono particolarmente legati anche perché sono tantissimi i cittadini che hanno trovato rifugio e salvezza nei suoi sotterranei, durante i bombardamenti del 1943.

Leggi: Cagliari, il 13 e 14 maggio appuntamento con Monumenti Aperti. La guida

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it