Spettacolo e Cultura

Poesia, laboratori, workshop e libri. A Seneghe antipasto di Cabudanne de sos poetas

Fitto calendario, dal 24 al 9 giugno prossimi il Comune dell'Oristanese invaso dalla cultura. Tante le iniziative in attesa dell'edizione numero 13. Previsti anche angoli per gustare cibi.



SENEGHE (OR) - Dal 24 maggio al 9 giugno ecco le "Anteprime di primavera del Cabudanne de sos poetas". Tante iniziative in attesa della tredicesima edizione del festival di poesia tra i più importanti dell'Isola. Laboratori, cene letterarie, presentazione di novità editoriali e di libri freschi di stampa. La cultura della poesia, non solo a Seneghe e non solo a settembre, ma diffusa nel territorio e in tutte le stagioni dell'anno. In attesa della tredicesima edizione del Cabudanne de sos poetas proseguono le attività dedicate alla poesia, nelle biblioteche, nelle scuole e nelle antiche dimore di pietra, tra laboratori, cene letterarie, presentazione di novità editoriali e libri di recente uscita. Incontri e degustazioni con le prelibatezze dei sapori locali per promuovere ed esportare lo spirito della manifestazione più attesa nel Montiferru. Dal 24 maggio al 9 giugno partono così le "Anteprime di primavera del Cabudanne de sos poetas", una serie di iniziative organizzate da Perda Sonadora in collaborazione con la biblioteca comunale e l'amministrazione comunale di Seneghe, l'Istituto Comprensivo di Santulussurgiu, la cooperativa sociale Ctr, il liceo classico De Castro di Oristano e il Centro Servizi Culturali di Oristano.

Il 24 e il 25 maggio al via la seconda fase del laboratorio di poesia guidato dalle poetesse Azzurra D'Agostino e Francesca Matteoni nella Casa Famiglia di Santa Giusta. Dopo i risultati positivi del workshop di poesia della prima edizione, il cui esito ha visto la pubblicazione del libro "Un ponte gettato sul mare" curato dalle due poetesse e presentato nel programma Fahrenheit su Radio 3 Rai in occasione della Giornata Mondiale del disagio mentale 2017, questa seconda parte si caratterizza con l'apertura del laboratorio a partecipazioni esterne. Questa volta saranno gli studenti del liceo classico De Castro di Oristano che hanno già avuto l'occasione di incontrare i "poeti" delle case famiglia nella prima fase del laboratorio. Il 25 maggio Azzurra D'Agostino, una delle voci più originali e autorevoli della nuova poesia italiana, presenta alle 19 nella biblioteca comunale di Seneghe la sua nuova raccolta di poesie "Alfabetiere privato", pubblicata nella collana gialla edita da LietoColle e Fondazione Pordenonelegge. Introdurrà l'incontro, inserito all'interno delle iniziative del Maggio dei Libri promosse dalla Biblioteca Comunale di Seneghe, la poetessa Francesca Matteoni.

Da maggio a giugno il laboratorio di poesia "C'è poesia in questa casa?" in alcune classi della scuola media di Seneghe. L'iniziativa, curata da Maria Mastinu e Antonella Desogus, prevede il coinvolgimento degli studenti e dei loro familiari. Un percorso di ricerca e di riflessione sulla poesia e sui versi di canzoni e canti tradizionali, con l'obiettivo di approfondire le tecniche e gli strumenti della comunicazione poetica. L'8 giugno cena letteraria e presentazione del volume "La Sardegna contemporanea" a Casa Addis, Seneghe. L'opera, pubblicata da Donzelli Editore nel 2016, propone una serie di saggi scritti da importanti studiosi delle Università di Cagliari e Sassari sull'economia, la politica, la cultura nella Sardegna di oggi. La presentazione vedrà la partecipazione dei curatori Luciano Marroccu, Francesco Bachis e Valeria Deplano. Introduzione e coordinamento a cura di Mario Cubeddu e Guido Tendas. L'incontro avrà inizio alle ore 19.00 nella cornice di un'antica e suggestiva casa seneghese e sarà seguita da una cena con prodotti locali curata da Mattea Usai. Per l'occasione verrà riproposta l'esperienza delle cene letterarie intitolate Pimpirias all'interno delle quali è nata nel 2004 l'idea di realizzare a Seneghe il festival di poesia Cabudanne de sos poetas.

Il 9 giugno sempre alle 19.00 al Centro Servizi Culturali di Oristano viene presentato il libro di Tonino Casula "Una festa per gli occhi", pubblicato dall'editore Liguori nel 2017. Un racconto autobiografico e un trattato sulle arti visive in cui il protagonista, un ragazzo nato con difetti di vista che gli impediscono di distinguere i contorni delle cose, diventa uno dei maggiori artisti contemporanei e un esperto di teoria della percezione artistica fino a pubblicare una serie di volumi sull'argomento per l'Editore Einaudi. Dialogherà con l'autore lo studioso Simone Cireddu.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it