Spettacolo e Cultura

L'ultima magia. Cagliari, ad agosto ritorna Notre Dame de Paris

Quindici edizioni per lo spettacolo dei record, appuntamento all'Arena Sant'Elia. Non sono previste ulteriori repliche. "All’orizzonte c’è una lunga pausa".



CAGLIARI - Notre Dame de Paris, il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia, dopo i bagni di folla della scorsa estate, torna a grande richiesta a Cagliari. Si tratta dell’ultima occasione per assistere in Sardegna allo spettacolo che ha stregato milioni di persone e che, dopo la finale di settembre in scena all’Arena di Verona, si fermerà per un lungo periodo di pausa.

La scorsa estate, il musical prodotto da David Zard, andò in scena a Cagliari per cinque serate consecutive, dal 6 a 10 agosto, sfiorando la cifra di 20mila biglietti venduti. Adesso, dopo aver toccato le più importanti città italiane in occasione di un acclamato tour di ritorno, Notre Dame de Paris approda nuovamente in città per la terza volta, da domenica 13 a mercoledì 16 agosto, in quella che è ormai diventata la sua casa isolana: l’Arena Sant’Elia a Cagliari. Quattro le repliche in programma, in scena tutte le sere alle 21:30. Notre Dame de Paris oltre ad essere il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia, è anche lo show più importante che sia mai stato prodotto in Europa. E’ diventato un vero e proprio cult, grazie soprattutto al grande amore che l’affezionatissimo pubblico gli tributa ogni sera, affollando le rappresentazioni in ogni città della penisola, con repliche a colpi di sold out. In 15 anni di programmazione, ha superato i 3,5 milioni di spettatori in 1207 repliche, e sono state 46 le città visitate in Italia per un totale di 135 tappe.

Da quando l’opera musicale firmata da Riccardo Cocciante ha ripreso le rappresentazioni a marzo dell’anno scorso, ha fatto impennare le vendite dei biglietti a teatro, capitanando la classifica dei titoli nel 2016, e superando le presenze dei più grandi live della musica rock e pop. “Notre Dame de Paris ha cambiato il modo di fare un certo tipo di spettacolo”, afferma Riccardo Cocciante. “Il mio intento era quello di creare un’espressione popolare moderna, recuperare la nostra cultura europea e lo strumento della voce, inserendolo in un contesto moderno. Quest’opera non è una fotografia ma un’immagine in movimento che vive nel tempo e diventa ogni volta qualcosa di diverso, grazie alla forza attrattiva di una scrittura che ti porta dentro alla storia”. Soddisfatto anche il produttore David Zard, che aggiunge: “Tenere conto del pubblico è l’obiettivo principale nel nostro lavoro. Dare certezze al pubblico è fondamentale. Notre Dame de Paris ha questo enorme successo perché è onesto, e mantiene ciò che promette. Ogni spettacolo ci regala tanto entusiasmo. Gli anni comunque passano, è l’ultima occasione per vedere in azione questo cast. A settembre ci prendiamo un lungo periodo di pausa”.

Notre Dame de Paris è un’opera popolare moderna tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, prodotta da David e Clemente Zard, con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche di Luc Plamondon adattate in italiano da Pasquale Panella. In scena un cast d'eccezione: Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso), assieme al secondo cast e agli oltre 30 ballerini e acrobati.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it