Spettacolo e Cultura

In scena l'Iliade per i sordi: a Cagliari spettacolo all'avanguardia

Grazie a tecnologie all'avanguardia anche le persone sorde potranno "emozionarsi" davanti a uno spettacolo teatrale e apprezzarne appieno il significato: a Cagliari va in scena l'Iliade Elettrica.



CAGLIARI - Alle 21 di sabato 10 giugno sul palco del Teatro Massimo, ingresso gratuito, andrà in scena "Iliade Elettrica", opera musicale della band cagliaritana Vade, portata ad un nuovo livello di accessibilità e quindi aperto anche ai non udenti. Lo spettacolo, organizzato nell'ambito dell'iniziativa Note Vibranti, sarà fruibile con differenti modalità accessibili a udenti, sordi, persone con deficit auditivi o con limitata conoscenza della lingua italiana. Lo sviluppo della storia sarà accompagnato da immagini, sottotitoli e dall’interpretazione in tempo reale nella Lingua dei Segni. Allo stesso tempo ogni spettatore avrà un palloncino gonfiato ad aria che, a contatto col corpo, trasmetterà le vibrazioni prodotte dalla musica consentendo anche a chi non sente di seguire il ritmo dell’esecuzione.

Il concerto-progetto per la prima volta sbarca a Cagliari grazie all'associazione On Air e a La Casa di Prometeo. La missione di On-Air, associazione internazionale di respeaking (sottotitolazione in tempo reale), è abbattere le barriere linguistiche e sensoriali in campo culturale, rendendo fruibili le opere artistiche e di intrattenimento anche a persone sorde. “Il problema della comunicazione - ha detto durante la conferenza stampa di presentazione il presidente provinciale dell'Ente Nazionale Sordi, Alessandro Dessì - è un ostacolo nella vita di tutti i giorni, soprattutto a livello sociale. Un concerto non è, di solito, accessibile per chi ha un deficit uditivo. Sono sicuro che Note Vibranti sarà emozionante: finalmente tutti avranno l'occasione di sentirsi parte integrante di una comunità, sotto ogni punto di vista”.

“Sono molto contento di poter offrire uno spazio cittadino – ha commentato l'assessore alla Cultura Paolo Frau - per la realizzazione di 'Note Vibranti', a conferma del fatto che Cagliari sia una delle poche città italiane che tenta un approccio innovativo di applicazione delle nuove tecnologie in vista di una migliore accessibilità. Ciò è sinonimo di crescita culturale e di elevata capacità di inclusione”.

D'accordo Filippo Petrucci presidente della Commissione Consiliare Pubblica Istruzione. Ricordando le iniziative di sensibilizzazione sul tema della sordità e della cecità avviate nelle scuole (lo scorso novembre nella scuola di via Stoccolma) ha auspicato un “incremento equo nell'utilizzo dei più vari mezzi di comunicazione, affinché si possano offrire a tutte le categorie della cittadinanza eguali possibilità. L'accessibilità della comunicazione è un elemento prezioso per l'intera comunità cagliaritana”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it