Spettacolo e Cultura

Il festival Street Books fa il bis: Dolianova tra libri, cinema e arte

A Dolianova al via la seconda edizione del festival Street Books: 38 serata all'insegna di letteratura, musica, cinema e arte. Tra gli ospiti Iaia Forte, Syusy Blady, Gesuino NÚmus, Otto Gabos, Barbara Casini, Alessia Gazzola, Enrico Pandiani e Massimo Carlotto. Ma anche i registi sardi Enrico Pau e Gianfranco Cabiddu.



CAGLIARI - Fino al 23 luglio Dolianova si trasforma in un grande centro culturale. Lo fa grazie alla seconda edizione del festival Street Books, organizzato dall’associazione Circolo dei Lettori Miele Amaro e sostenuto dal Comune del paese e dall’assessorato regionale della Pubblica Istruzione.

"Il filo rosso che lega le trentotto giornate - spiega il direttore artistico Gianni Stocchino -  sarà quello dei libri accompagnato da eventi collaterali che vanno dallo spettacolo all'arte. Il nostro obiettivo è fare incontrare le persone grazie ai libri in una dimensione informale".

“Abbiamo voluto confermare l’impegno della nostra amministrazione favore del festival perché crediamo nell’investimento in cultura e perché riteniamo che possa essere un volano di sviluppo sia per il nostro centro che per l’intero territorio” afferma il sindaco di Dolianova Ivan Piras. “La cultura è sempre stata in qualche modo ‘cagliaricentrica’” ha proseguito l’assessore alla Cultura Chicco Fenu, “e nei paesi si è fatto soprattutto intrattenimento. Noi invece vogliamo puntare sulla cultura di qualità".

Il festival. Oltre settanta ospiti daranno vita ad un festival letterario itinerante tra monumenti, vie, piazze e case storiche del centro del Parteolla, per più di cinquanta appuntamenti (tutti ad ingresso gratuito) suddivisi in sei diverse sezioni tematiche (“Sardinia Export”, “Sardinia Import”, “Km 0”, “Libri a merenda”, “Tutti lettori” e “Lo spettacolo della letteratura”) che vedranno protagonisti scrittori e artisti del calibro di Iaia Forte, Davide Enia, Syusy Blady, Gesuino Némus, Bruno Tognolini, Otto Gabos, Barbara Casini e Massimo Carlotto, senza dimenticare la scrittrice e ispiratrice della serie tv “L'allieva” Alessia Gazzola, il noirista Enrico Pandiani, e Francesco Fry Moneti dei Modena City Ramblers.  Non mancheranno inoltre le iniziative collaterali, ospitate nelle sezioni Cineletture, Exibition, Itinerari ed escursioni e Focus.

I luoghi. In tutto il paese sono stati individuati dieci diversi luoghi che faranno da cornice agli appuntamenti: dal sagrato della cattedrale di San Pantaleo a quelli delle chiese di Santa Maria e San Sebastiano, dalla Biblioteca Comunale e il suo giardino (attrezzato per l’occasione) fino ad alcune case storiche private aperte al pubblico dai proprietari proprio per ospitare alcuni degli appuntamenti di Street Books. E poi Villa De Villa, luogo che accoglierà gran parte degli appuntamenti di spettacolo e le proiezioni cinematografiche. Insomma, un festival per tutti e dappertutto.

Leggi il programma del festival

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it