Spettacolo e Cultura

Torna l'Here I Stay, a Fordongianus si balla con la musica indipendente

Nona edizione per il più grande festival sardo dedicato alla musica indipendente. Dal 12 al 14 agosto alle terme di Fordongianus: tra gli ospiti Liars, Ian Svenonius, BBQ, Talibam!, Debruit, C+C=Maxigross & Miles Cooper Seaton sextet, Movie Star Junkies, Deradoorian, Vanvera.



CAGLIARI - Torna il festival dedicato alla musica indipendente, rock ed elettronica organizzato dall'associazione culturale Here I Stay e giunto quest'anno alla sua edizione numero nove. L'appuntamento è per il 12, 13 e 14 agosto alle terme romane di Fordongianus, in provincia di Oristano.

"La nostra associazione - spiega Mattia Mulas di Here I Stay - in origine è nata come etichetta discografica, poi è nato il festival. Per noi è una scommessa, è l'occasione per far conoscere alle persone musica indipendente che difficilmente passa in altri canali". E infatti sul palco, allestito nel parco naturalistico e archeologico che costeggia il fiume Tirso ci saranno artisti del panorama sardo, nazionale e internazionale con alcuni tra i più importanti esponenti della scena indipendente rock, rock’n’roll, garage, punk ed elettronica. Una vetrina anche per Fordongianus: "Questo festival è una delle fortune più grandi della mia amministrazione - dice il sindaco Serafino Pischedda -, da un punto di vista ambientale e archeologico il nostro territorio è apprezzabile e grazie a Here I Stay riusciamo a farlo vedere a tantissime persone".

LE BAND. Grande attesa per gli americani Liars, band di punta della scena sperimentale newyorkese e per Ian Svenonius, personaggio mitologico in arrivo da Washington DC, cantante dei Make Up e pioniere del punk-rock, che si esibirà con il suo progetto solista Escape-Ism. Ci sarà anche Bbq/Marc Sultan, leggendario one-man band canadese con il suo rock’n’roll-garage, i Talibam!, anch’essi newyorkesi, esponenti del jazz-rock sperimentale, Débruit, produttore francese apolide sospeso tra ritmi urbani, musica africana e atmosfere medioriental.

Dall'Italia arrivano la band psych-pop C+C=Maxigross, che per l’occasione suonerà con Miles Cooper Seaton della band Akron/Family, i torinesi Movie Star Junkies, tra i maggiori rappresentati del rock-garage-blues in Italia, Deradoorian, ex bassista, tastierista e vocalist nei Dirty Projectors e i Blood Sport, giovane band tra le più brillanti ed innovative in Inghliterra. Da non perdere il progetto sardo  Vanvera, che torna su un palco dopo anni di assenza e farà un unico live appositamente per il l'evento. Completano la line-up del Festival gli italiani Dots, groove, punk funk lontano da ogni trend, Heart of Snake, due chitarre classiche che danno vita a un singolare psych-folk-blues, il garage-punk dei No Deal, Sushicorner con il loro power pop, The Barsexual artefici di un suono blues rock, i Metro Crowd creatori di un inquietante post punk, e infine il punk wave dei francesi Delacave.

Il Festival quest'anno realizzato in collaborazione con alcune realtà culturali del territorio. Con il festival letterario diffuso Sulla Terra Leggeri (19 luglio – 2 agosto in Sardegna) ci sarà una collaborazione bilaterale attorno al progetto Scrittori da Palco: a Fordongianus ci sarà uno spazio per lo spettacolo che sarà accompagnato dai musicisti del festival, viceversa Here I Stay sarà ospite di Sulla Terra Leggeri mercoledì 19 luglio a Neoneli con la band Pussy Stomp che suonerà con gli Scrittori. 

Nella foto l'edizione 2016 | Informazioni su http://www.hereistay.com/ e sulla app Here I Stay disponibile su Google Play e App Store

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it