Spettacolo e Cultura

Messico, Sri Lanka, Cile, Moldavia e Russia. A Ittiri 6 giorni di mix tra culture

Trentaduesima edizione del Folk Festa, tradizioni e culture si mischiano dal 20 al 25 luglio prossimi. "Il linguaggio universale dei popoli? Musica e ballo".



ITTIRI (SS) - Messico, Sri Lanka, Cile, Turchia, Moldavia, Russia e Italia/Lazio al 32esimo Ittiri Folk Festa, festival internazionale di folklore, tradizioni e cultura. Apertura il 20 luglio ad Alghero alle 21:30, poi quattro giorni a Ittiri e la chiusura il 25 a Ittireddu- Premio Zenias assegnato al tenore portotorrese Francesco Demuro. C'è un linguaggio universale che accomuna i popoli: la musica e il ballo. C'è un Festival che ha scelto come valori quelli dell'incontro e dello scambio di tradizioni e culture, dove la diversità arricchisce anziché separare. Ittiri Folk Festa celebra l'edizione numero 32 come un allegro volo di farfalle, scelte come simbolo di un festival che ha pochi eguali anche fuori dall'isola per longevità e capacità di coinvolgere non solo la popolazione di Ittiri ma anche quella degli altri centri.

Quest'anno sono sei i gruppi stranieri che animeranno Ittiri Folk Festa: The Ranranga Dance Academy (Sri Lanka); Ballet Folklorico del Ateneo Fuente – Saltillo (MEssico); Ballet Folklorico Chileen Integracion – Tarapaca (Cile); The folk dance troupe "Hora-Horita" - Chisinau (MOldavia); Uskudar Municipality Folk Dance Foundation – Istanbul-Uskudar (Turchia); Ensemble de Danse "Tchayka" - Yaroslav (RUssia). Gli ospiti dalla Penisola arrivano dal Lazio: "I Trillanti". Presenti anche alcuni gruppi sardi.

EVENTI PRINCIPALI - L'anteprima è ad Alghero giovedì alle 21:30 in piazza Lo Quarter. Venerdì trasferimento a Ittiri per il clou. Si inizia con "Sonos e Ballos" alle 21 con alcuni gruppi sardi che propongono i balli con gli strumenti della tradizione isolana. Sabato alle 12 presso il palazzo comunale il saluto alle delegazioni straniere e la presentazione del premio Internazionale Zenias, consegnato al tenore portotorrese Francesco Demuro, acclamato cantante lirico che ha calcato i più prestigiosi teatri mondiali ma proviene dal mondo dei "cantadores a chiterra" come ama ricordare. Sabato sera allo stadio comunale la prima delle due serate dedicate al ballo (l'altra è domenica) con inizio alle 22. Domenica mattina alle 11 la chiesa San Pietro di Ittiri ospita la messa dei popoli, alla quale partecipano anche i gruppi stranieri. Alle 18 per le vie del centro la grande parata dei gruppi ospiti e di quelli sardi. Martedì Gran Finale a Ittireddu nell'area ex scuole elementari con inizio alle ore 21. Di alto livello gli eventi culturali proposti che fanno da contorno alla Folk Festa, come sempre coordinati dalla supervisione di Gian Mario Demartis.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it