Spettacolo e Cultura

Il Meeting Internazionale conclude la prima edizione di CagliariPaesaggio

A conclusione della prima edizione di CagliariPaesaggio un meeting internazionale in cui si confronteranno teorici, progettisti, urbanisti, fotografi, registi, architetti, paesaggisti:andrà in scena da giovedì 27 a domenica 30 luglio nella cornice del Teatro Civico di Castello.



"Cagliari Paesaggio – ha spiegato l'Assessore alla Cultura Paolo Frau durante la conferenza stampa convocata per illustrare i dettagli dell'iniziativa - ha riscosso i consensi di tutti grazie alla collaborazione con l'Università di Cagliari e al suo vasto programma aricolato in 55 eventi di vario tipo. Libri, percorsi letterari e paesaggio urbano. Sono queste le tematiche che sono state affrontate negli angoli inconsueti della Città, nei quali è stato possibile innescare la cultura".

CagliariPaesaggio è stata un'importante occasione di incontro e di confronto che ha consentito di investigare e discutere sui processi di costruzione del paesaggio e i temi della relazione dell'uomo con l'ambiente, offrendo l'opportunità di riflettere sul futuro e le potenzialità dei nostri territori e sui concetti di trasformazione e conservazione. Barbara Cadeddu del comitato di direzione della manifestazione, la definisce "portatrice di suggestioni, in quanto ha portato avanti progetti su territori che sono sempre stati esclusi, come il progetto Sant'Avendrace".

A presentare il programma dell'incontro, con inizio il 27 luglio, il condirettore scientifico di CagliariPaesaggio, Michael Jakob. "Il progetto – ha precisato - nasce dall' emergenza mondiale di valorizzare le culture del paesaggio, invitando tutti a a riflettere sull'architettura dello stesso. Si tratta - ha continuato Jakob - di un laboratorio aperto, non accademico, in cui si cercano soluzioni nuove per la tutela del territorio, che siano in grado di fronteggiare le continue trasformazioni sulla natura, ormai violata".

Tra i relatori dell meeting, teorici e studiosi del calibro di Christof Girot, Barbara Aronson, Ana Kucan e Henri Bava. Ma non mancheranno anche ospiti italiani quali Franco Farinelli, Maurizio Memoli e Silvia Aru. L'appuntamento è per giovedì 27 luglio alle diciotto.

Un ruolo fondamentale è quello dell'Università e infatti alla conferenza non è voluto mancare il direttore del Dicaar, Antonello Sanna. "Questa potrebbe essere considerata come la terza missione dell'Università che può contribuire a costruire un laboratorio urbano, come già sta facendo grazie alla collaborazione con il Comune. CagliariPaesaggio è un buon progetto per la città ma rende un ottimo servizio anche a livello internazionale". "Una grande occasione per avvicinarci al mondo della scienza, perchè una scienza migliore determina una politica migliore" ha concluso il Presidente della Commissione Cultura Alessio Alias.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it