Spettacolo e Cultura

'Futuro prossimo', va al festival di Venezia il corto di Salvatore Mereu girato a Cagliari tra il Poetto e via Roma

Un altro cortometraggio degli studenti dell'Università di Cagliari è stato selezionato per la Mostra internazionale del Cinema di Venezia: "Futuro Prossimo", realizzato con il regista Salvatore Mereu dagli allievi del master per Filmmaker, sarà presentato a settembre nella sezione "Orizzonti" della mostra.



CAGLIARI - L'Università di Cagliari con il cortometraggio "Futuro prossimo" di Salvatore Mereu raddoppia la sua presenza alla 74ma Mostra internazionale d'arte cinematografica La Biennale di Venezia. Il film del regista di Dorgali - realizzato all'interno di un progetto di collaborazione fra gli atenei sardi che ancora una volta ha visto protagonisti gli studenti - è stato infatti selezionato nella sezione "Orizzonti" della Mostra dove verrà presentato in prima assoluta nel prossimo mese di settembre. Come si ricorderà, anche il film di Enrico Pau, "L'Ultimo miracolo", realizzato con gli studenti dell'Università di Cagliari nell'ambito di un Laboratorio di regia, sarà presentato nell'ambito della Mostra come evento speciale della 32a Settimana Internazionale della Critica.

Futuro prossimo è stato girato nel mese di marzo 2017 a Cagliari e interpretato da attori non professionisti che hanno vissuto realmente, seppur non alla lettera, le esperienze raccontate. Durante il giorno Rachel e Mojo, le protagoniste, vagano per la città, alla ricerca di un lavoro che non si trova. Di notte trovano riparo in uno dei casotti di uno stabilimento balneare del litorale. Una mattina, Basilio, che ne è il custode, durante il suo giro di ricognizione scopre che qualcuno ha passato la notte in una delle cabine. [Continua dopo il video in basso dove sono riconoscibili i portici di via Roma a Cagliari].

 

Queste le prime anticipazioni del corto prodotto in collaborazione con la casa di produzione "Viacolvento" nell'ambito delle attività formative del Master per Filmmaker promosso dalle Università di Cagliari e Sassari e gestito dal Centro di ricerca sulla formazione agli audiovisivi(Celcam) diretto da Antioco Floris. La presenza alla Mostra di Venezia di "Futuro prossimo" di Salvatore Mereu e di "L'Ultimo miracolo" di Enrico Pau è un riconoscimento della qualità del lavoro svolto in questo settore dall'Università di Cagliari che si segnala in tal modo come una delle realtà accademiche più attive a livello nazionale.

"Nella vita di un laboratorio di cinema - scrive Salvatore Mereu - la ricerca delle idee è una sfida quotidiana. Guardare al mondo, "zavattinianamente”, è sempre la via maestra se si vogliono coniugare l’urgenza di un sentimento, di una storia, con i limiti dei mezzi che l’attività didattica impone. È così che è nato Futuro prossimo, provando a interrogarci su quelle giovani vite, che stagnano nei centri di accoglienza, che fuoriescono in città, in attesa che qualcuno scriva per loro un avvenire".

Questi i nomi degli studenti che hanno partecipato: Davide Dal Padullo (montaggio), Andrea Serra (scenografia), Chiara Fadda (costumi), Gabriele Ghiani (segretario di edizione), Samuele Deiana (aiuto regia), Viola Cannas (ispettore di produzione), Lucrezia Degortes (assistente di produzione), Andrea Deidda e Andrea Marongiu (assistenti fotografia).

Del cast artistico fanno parte Rachel Akinbi che interpreta Rachel, Mojo Kuti (Mojo), Francesco Vesta (Basilio), Susanna Mantega (Barista), Roberto Pilato (Bagnino). Nel cast tecnico Salvatore Mereu (Regia), Rossana Patricelli (Soggetto), Sandro Chessa (Fotografia), Daniele De Angelis (Suono), Beatrice Mele (microfonista), Federico Cabula (montaggio del suono), Ercole Cosmi (Colorist), Marco Saitta (Mixage).

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it