Spettacolo e Cultura

Reporters of the night: Istituto Azuni, liceo classico Piga e Convitto nazionale sul podio

Premiati all'Università di Cagliari i video realizzati dai ragazzi delle superiori per la Notte dei ricercatori 2017. Tra i ventitré elaborati brillano i team delle scuole

di Cagliari e Villacidro. “Inseguite i vostri sogni e non mollate mai. Vi aspetto da matricole motivate e in gamba” l’auspicio del rettore, Maria Del Zompo.



CAGLIARI - Volti, musica, parole chiave. Le immagini, i suoni e le frasi di un contesto nuovo, da scoprire con attenzione. Per “Homo Sapiens”, video girato da Alessandro Favarolo e Marco Mereu (Istituto Azuni, Cagliari), il primo premio di 400 euro messo in palio dal concorso Reporters of the night. Seconda piazza e 150 euro per “PigaScienze” e il filmato “Scienza è…unione!” di Jaime Curreli, Alessandro Caputo, Irene Galizia e Rebecca Pisanu (liceo classico Villacidro). Terzo piazzamento e premio di 150 euro per il team “Fbi” del Convitto nazionale di Cagliari, formato da Benedetta Podda, Irene Muscas e Francesco Puddu con “Perché la ricerca”. Infine, menzione speciale per “Alì Babà” di Marco Usala e Francesca Pisano, sempre del Convitto, con il video “Un salto nella scienza”. Artisti-autori applauditi dai compagni di classe, dai propri docenti, dalla giuria, dal rettore Maria Del Zompo e dal pro rettore Micaela Morelli.    

Un ritratto in quadricromia. Hanno scomodato ricerca e competizione. Sposato fisica e chimica. Messo assieme curiosità e voglia di saperne di più. Catturato un aspetto: il loro futuro passa per una formazione alta, completa, al passo coi tempi. Ovvero, il mix rilanciato dall’ateneo di Cagliari. Oltre cento ragazzi in  rappresentanza di una ventina di istituti e licei di Cagliari e provincia hanno partecipato a “Reporters of the night”. L’appuntamento nasce nell’ambito della Notte dei ricercatori. Con un obiettivo: incrociare la passione audio-video dei ragazzi delle scuole superiori isolane con la divulgazione scientifica e le opzioni di studio offerte dall’Università del capoluogo.

La cerimonia, tra selfie, pergamene e futuro. L’aula magna del rettorato - lunedì 4 dicembre - ha ospitato le premiazioni del concorso “Reporters of the night”. In un’atmosfera ricca di sensazioni positive, tra foto e pacche di congratulazione. “Siate curiosi, inseguite le vostre passioni, credete sempre in quel che fate. E soprattutto, non mollate mai” l’esortazione del rettore Maria Del Zompo. “Cito spesso l’amministratore del gruppo automobilistico Fiat-Chrysler e presidente della Ferrari, Sergio Marchionne: ha preso innanzi tutto la laurea in filosofia. Questo significa che si può diventare protagonisti cullando i propri interessi per poi specializzarsi. Il nostro ateneo è pronto ad accogliervi, vi aspetto da matricole vogliose e in gamba” ha rimarcato la professoressa Del Zompo. “Avete realizzato ventitré filmati, tutti molto belli, in cui siete i principali protagonisti di una giornata dedicata alla divulgazione della ricerca e delle scienze. Ringrazio i vostri docenti, le scuole e tutti voi per la partecipazione. La “Notte” cresce e cattura consensi, siamo orgogliosi - ha detto Micaela Morelli, pro rettore per la Ricerca scientifica - di poter rafforzare relazioni e collaborazioni con il tessuto didattico isolano. Un prezioso segnale di vitalità e attenzione alle scienze, al contesto e alla formazione universitaria”.   

La Commissione. I docenti Antioco Floris (presidente) e Elisabetta Gola (segretario) con la giornalista Susy Ronchi, hanno premiato i tre migliori filmati. La Commissione ha privilegiato criteri di valutazione basati sul numero di visualizzazioni, basandosi sia sulla  qualità del video, sia sulla capacità di cogliere lo spirito della manifestazione e il suo potenziale comunicativo. Per il concorso - su un tema che con al centro visitatori, scolaresche, ospiti, aule, laboratori, sale, biblioteche e l’insieme delle iniziative di divulgazione e intrattenimento organizzate per la Notte dei ricercatori, lo scorso 29 settembre in Cittadella universitaria a Monserrato - sono stati prodotti, con partecipazioni individuali e di gruppo, ventitré filmati. Ciascuna produzione poteva avere una durata massima di due minuti.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it