Spettacolo e Cultura

International Jazz day. Il 29 e 30 aprile la Sardegna si apre alla musica e non solo

Due giorni di musica e non solo, in diverse località della Sardegna.

Alghero, Nuoro, Barumini, le isole dell'Asinara e di Tavolara. Sono queste le location che ospiteranno il 29 e 30 aprile l'International Jazz Day.



Ernst Reijseger e il Cuncordu e Tenore de Orosei, la Funky Jazz Orchestra,
il trio del batterista catalano Rubén Berengena, Tino Tracanna e Roberto Cipelli tra i protagonisti di Jazz Island for UNESCO.

L’annuale appuntamento è promosso dall'UNESCO, l'Agenzia dell'Onu per l'Educazione, la Scienza e la Cultura: una giornata istituita nel 2011 per sottolineare il ruolo che la musica jazz può giocare nell'unire le persone di ogni angolo del globo, per promuovere la pace, il dialogo tra le culture.
Jazz Island for UNESCO 2018: questo il titolo dell'iniziativa in programma in Sardegna che, cambiando percorsi e raddoppiando in durata, rilancia la formula della riuscita edizione del 2016.


Artefici delle due giornate del 29 e 30 aprile sono la rappresentanza sarda dell'Associazione Italiana Giovani per l'UNESCO, promotrice della rassegna Jazz Island for Unesco 2016 e tre diverse realtà attive nella promozione e diffusione del jazz nell'isola: l'Ente Musicale di Nuoro, responsabile dei Seminari Jazz che da trent'anni si tengono ogni estate, tra fine agosto e i primi di settembre, nel capoluogo barbaricino; l'associazione culturale Time in Jazz di Berchidda, titolare dell'omonimo festival fondato (nel 1988) e diretto da Paolo Fresu; e JazzAlguer, la rassegna in corso ad Alghero, con appuntamenti mensili, dallo scorso dicembre al prossimo luglio.
 
Fitto e variegato il cartellone che, mescolando musica, ambiente, siti storici, natura e cultura, si snoderà in un ideale percorso a tappe dal nord al sud dell'isola, dall'Asinara a Tavolara, da Alghero ai nuraghi di Nuoro e di Barumini.
Varie attività collaterali, trekking e visite guidate ai siti storici, completano il ricco programma.
La due giorni prende il via la mattina di domenica 29 aprile all'Asinara, l'isola parco di Porto Torres, con Asinara Trekkin' Jazz, musica, natura e cultura in un suggestivo percorso di trekking di circa sette chilometri con guide esclusive del Parco Nazionale.  
La giornata prosegue nei pressi di Alghero con il primo degli appuntamenti di Jazz Island for UNESCO in programma nell'ambito di JazzAlguer,.
 
Sarà l'area archeologica del nuraghe Tanca Manna, nel centro urbano di Nuoro, a ospitare, nel tardo pomeriggio, intorno alle ore 19.30, il concerto proposto dall'Ente Musicale di Nuoro.

Inizia ad Alghero, nel suggestivo centro storico, tra le antiche mura, le piazze e i bastioni sul mare della bella cittadina di origine catalana, l'intensa giornata del 30 aprile, con una scaletta di eventi che vanno dalla mattina al pomeriggio inoltrato.
 
La giornata algherese si conclude alle 18 nella Piazza Civica, la Plaça Civica catalana.
Dopo l'Asinara, un'altra isola, Tavolara con la sua imponente mole calcarea, sulla costa nord orientale, offrirà nel frattempo il suo scenario per un nuovo, emozionante trekking musicale. Il programma prevede partenze per Tavolara da Porto San Paolo alle 10 e alle 10.15, e, collegata ai momenti musicali, una camminata/laboratorio lungo il Sentiero del Prolago (circa 2 km.) che racconterà le specificità naturalistiche dell'isola.
In serata i riflettori dell'International Jazz Day si accendono per il gran finale a Barumini, nel magnifico sito archeologico di Su Nuraxi, patrimonio dell'umanità tutelato dall'UNESCO; l’imponente nuraghe costruito in diverse fasi a partire dal quindicesimo secolo a.C. e da un esteso villaggio di capanne sviluppatosi tutto intorno nel corso dei secoli successivi.
L'ultimo atto di Jazz Island for UNESCO vede di scena il pianista Roberto Cipelli e il sassofonista Tino Tracanna: due autentici protagonisti della scena jazzistica italiana con l'ultratrentennale militanza nel quintetto "storico" di Paolo Fresu, di cui Cipelli è cofondatore.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it