Spettacolo e Cultura

Nel Weekend del 5 e 6 maggio si rinnova l'appuntamento “Cagliari Monumenti Aperti" edizione 2018

Nel Weekend del 5 e 6 maggio si rinnova l'appuntamento di “Cagliari Monumenti Aperti 2018” giunto alla sua 22esima edizione.



Visite guidate a 68 monumenti, mostre, musica e tante altre attività per grandi e piccoli.

Protagonisti importanti anche per questo anno saranno i tanti e tanti studenti di 55 scuole cittadine di ogni ordine e grado coadiuvati dai  volontari, in tutto 5.500, appartenenti a 50 associazioni.

“Crescita culturale e della consapevolezza soprattutto fra i più giovani rispetto alla bellezza tramandata e che ancora si dovrà tramandare”, così da prevenire i troppi e biasimevoli episodi di vandalismo. Come quello che ha visto recentemente vittime "tre delle quattro pregiate statue dell’Ottocento - le Quattro Stagioni – posizionate nel Giardini Pubblici del Terrapieno, decapitate notte tempo da delinquenti che poi hanno gettato le teste nelle aiuole accanto”. Queste le parole dell'assessore Frau.

Dello stesso avviso anche Marzia Cilloccu, che nella doppia veste di assessora al Turismo e alle Attività produttive, ha messo anche l’accento sulla capacità di “fare rete” di Monumenti Aperti.

Oltre all’importante apporto prestato da presidi e docenti degli istituti scolatici e alla disponibilità di sessanta proprietari tra istituzioni pubbliche e private, anche quest’anno si rinnova l’iniziativa “Gusta la città” con una quarantina di esercizi commerciali aperti. Nota a parte merita l'iniziativa “A fregola d’arte”, un itinerario gastronomico attraverso 10 ristoranti del quartiere Marina in cui sarà possibile degustare le leccornie cagliaritane.

Nell’anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, Monumenti Aperti è un’occasione importante per confrontarsi con le sfide e gli orizzonti culturali europei.
 
Entrano per la prima volta nel novero dei monumenti visitabili, la chiesa di sant’Eulalia, l’ex 68° deposito carburanti dell’Aeronautica Militare a Monte Urpinu, l’Archivio Storico Diocesano, nonché la  “Caserma Ederle, il complesso militare sito nella località originariamente denominata Is Mesas oggi nota come Calamosca, di particolare pregio sia dal punto di vista architettonico che costruttivo, oltre al Palazzo De La Vallé nella via Torino 21, sede del Comando Militare Esercito e all’Ospedale Militare.

Ad arricchire le visite guidate ben 11 mostre e 34 interventi musicali del progetto Monumenti in Musica.
 
Il CTM Spa attiverà Amicobus nelle giornate di sabato 5 maggio, dalle 10 alle 20 (con prenotazione fatta il venerdì entro le 18), e domenica 6 maggio dalle 9 alle 20 (con prenotazione fatta il sabato entro le 10), prevedendo come destinazioni i soli monumenti interessati dalla manifestazione.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it