Spettacolo e Cultura

Il Civraxiu di Villaurbana vince “Pani di Sardegna” alla 69esima Cavalcata sarda

Il laboratorio artigianale “Sa Massaia”, produce il pane con farine di grano Cappelli macinate a pietra.



A ricevere il prestigioso riconoscimento è stato il civraxiu dell’associazione culturale Biddobrana.

Villaurbana ancora una volta sul gradino più alto del podio di Pani di Sardegna, unico paese a svettare per ben due volte alla Cavalcata Sarda sui migliori pani da mensa dell’Isola, eguagliando il risultato del 2014.

Il gruppo ha ricevuto in premio un’opera dall’artista Vittoria Nieddu. La Città del pane di Villaurbana si è inoltre aggiudicata anche una Menzione speciale per il grande impegno profuso nella promozione e nella valorizzazione dei pani a fermentazione naturale.


Il secondo classificato è stato il moddizzosu del gruppo folk Santa Lucia di Settimo San Pietro e, il terzo, il modditzosu nieddu integrale del gruppo Sa Sardigna Ballendi di Maracalagonis. Entrambi i prodotti sono stati realizzati dal panificio artigianale Arca dei Sapori di Anna Rita Fadda, di Settimo San Pietro.


La giuria di esperti ha iniziato il lavoro di selezione diverse settimane fa in Promocamera, dove ha analizzato le caratteristiche organolettiche e sensoriali dei trentacinque campioni pervenuti da tutta l’isola. «Vorrei confermare – ha spiegato Sussarello – che in questi sei anni c’è stata una crescita costante in termini di qualità, e il concorso della Cavalcata sta diventando un’occasione straordinaria per diffondere la sensibilità e la conoscenza sia del pane a lievitazione naturale che delle migliori tradizioni gastronomiche».

Ultimo aggiornamento: