Spettacolo e Cultura

Tatoo Convention, parte la tre giorni dedicata al tatuaggio

140 tatuatori, 20 hobbisti, street food, gelati, birre artigianali e numerosi spettacoli per la XI edizione della manifestazione dedicato al tatuaggio e alla body art.



Live dei rapper italiani Luchè e Rkomi, mentre madrina dell’edizione 2018 sarà la pin-up Riae.

Inizia il conto alla rovescia per l’inizio della XI edizione della Tattoo Convention, l’unico evento a carattere regionale in grado di portare ogni anno oltre diecimila visitatori da tutta la Sardegna in tre giorni e più di 100 tatuatori provenienti da tutto il mondo.
La formula della Tattoo Convention si consolida di anno in anno con non solo body artist ma anche street food, concerti, performances, mostre e uno spazio interamente dedicato a oltre 20 hobbisti. L’apertura dei cancelli, nel corso delle tre giornate, è prevista alle 15 e si andrà avanti fino all’una.

La kermesse, che inizierà venerdì 24 e andrà avanti fino a domenica 26 agosto, quest’anno porterà all’hotel Setar di Quartu Sant’Elena 140 tatuatori (62 i sardi, tre arrivano dalla Germania, due dall’Olanda, uno dalla Spagna, e uno dall’Inghilterra) e 20 hobbisti. A disposizione per questa edizione oltre 7mila metri quadri, una delle sale sarà gestita dall’Accademia d’arte “Santa Caterina” di Cagliari e proporrà tre laboratori ad ingresso libero tenuti da tre insegnanti di prestigio che hanno tradotto la loro pluriennale esperienza professionale in Italia e all’estero quali Luca Tedde (ritrattista), Davide Siddi (pittore) e Giorgio Binnella (scrittore).

Gli artisti inoltre potranno come ogni anno partecipare al Tattoo Contest che premierà i tatuaggi più belli realizzati nelle cinque categorie di realistico, figurativo, giapponese, tribale e traditional. La madrina dell’evento del 2018 sarà Riae, la pin-up punk di padre irlandese e mamma sarda delle SuicideGirls.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it